ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Ad Sense

Mozione sulla lingua italiana, Zappa (FI): “Una perdita di tempo”

Comune: Erba ,

di C.F.

ERBA – “Onestamente non avrei perso tempo con le dichiarazioni ma siccome siamo stati chiamati in causa preferisco fare chiarezza sul motivo del nostro voto contrario alla mozione sulla tutela della lingua italiana nella pubblica amministrazione presentata da Fratelli d’Italia”.

Giorgio Zappa, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale a Erba, risponde alle critiche mosse dal partito di minoranza firmatario della mozione sulla tutela della lingua italiana nell’ambito della pubblica amministrazione discussa e approvata lo scorso 30 aprile.

Tra astenuti e favorevoli, il capogruppo FdI Claudio Ghislanzoni aveva infatti commentato con amarezza l’unico voto contrario alla mozione espresso proprio dalla coalizione di Forza Italia: “Evidentemente – aveva dichiarato – è prevalsa la volontà di esprimersi contro le proposte di una lista di opposizione come FdI anche se a tutela di principi che ritenevamo comuni a tutto il centrodestra erbese”.

“Vorrei fare una premessa – ha dichiarato Zappa – l’ultimo consiglio comunale aveva sette punti all’ordine del giorno, per i primi sei, che trattavano di argomenti piuttosto importanti, è stata ‘spesa’ poco più di un’ora di discussione mentre solo per l’ultimo, la famosa mozione, un’ora e mezza. Di fronte a certe situazioni viene davvero difficile rispondere ai cittadini che ci chiedono cosa stiamo a fare in Consiglio Comunale, se in effetti combiniamo qualcosa o perdiamo tempo”.

“Entro nel merito della mozione e del perché come Forza Italia abbiamo votato contro – ha proseguito Zappa – mi chiedo, ci chiediamo, che senso abbia presentare una mozione per impegnare il capo del Governo Italiano Mario Draghi ad utilizzare la lingua italiana negli atti di pubblica amministrazione. Per quanto ci riguarda, ci è sembrata una mozione retorica che oltre a non avere senso è stata anche una perdita di tempo in termini di discussione. Come Forza Italia stiamo lavorando ad altre priorità quali sistemare le scuole, le strade, i marciapiedi, aiutare le attività economiche provate dalla crisi sanitaria, dare la possibilità a bar e ristoranti di lavorare concedendo i permessi per utilizzare gli spazi aperti, senza contare il grande impegno del nostro sindaco a supporto della campagna vaccinale anti-Covid che vede nel centro espositivo erbese di Lariofiere uno dei principali Hub del territorio di Como. Queste sono le priorità, oggi”.

Zappa ha quindi concluso: “In merito alla condivisione dei principi nel centrodestra citata da Ghislanzoni, mi permetto di dire che il centrodestra a Erba è unito e se c’è un partito simbolo di divisione quello è proprio Fratelli d’Italia che, infatti, siede all’opposizione”.

Print Friendly, PDF & Email

4 Maggio 2021 — 16:48 / Erba, Politica
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore