ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AVIS

Ad Sense

Successi degli atleti canzesi al Campionato Mondiale Virtuale WKMO di Karate

Comune: Canzo ,

Da sinistra: Anais D Santis, Huyen Fiamberti, Daniele Pontiggia, Beatrice Carla Cagnoni, Diploma di Alessandro Miccichè (sostenuto dalla mascotte Riley Gasparini) M° Paolo Chiavenna, Stefano Mauri, Michele Ferrara, Sara Maspes

CANZO – Dopo i recenti successi della Asd Karate Do Canzo ai Campionati Italiani Virtuale di Karate Fesik, erano stati preannunciati i Campionati Mondiali Virtuali WKMO (World Karate Martial Arts Organization). Anche in questo caso non sono mancati i successi da parte di tutti gli atleti, piccoli e grandi, che hanno partecipato a questa magnifica iniziativa svolta in un periodi di isolamento  causa Covid-19.
Un’niziativa unica nel suo genere, coraggiosa, che alla fine ha lasciato contenti praticamente tutti coloro che hanno creduto in questa esperienza.

La Asd Karate Do Canzo non può certo lamentarsi, con 14 atleti ha conquistato 5 Ori, 4 Argenti e 3 Bronzi, un medagliere  pesante che da lustro e orgoglio alla piccola società Canzese.

Oltre ai numerosi podi  sono stati conseguiti tre 4° posto, due  5° posto e tre  6° posto. Partecipare a un campionato mondiale (se pur virtuale) che per l’occasione Covid è stato aperto anche alle società delle varie nazioni e non solo alle nazionali federali, ha dato modo di tenere uniti atleti di tutto il mondo per condividere una passione e una esperienza comune aldilà delle difficoltà contingenti di ogni paese. Una “fratellanza sportiva” sopra le righe che ha fatto bene allo spirito di tutti e ha lasciato un bel messaggio di coesione in un mondo apparentemente senza differenze.

“In un periodo di reclusione forzata a causa del Covid, questa esperienza credo abbia insegnato molte cose sia ai piccoli che ai grandi.  Lo sport  riesce a far coesistere e superare, le differenze,  le difficoltà attraverso una passione comune e a un senso di amicizia e fratellanza senza confini. Un esperienza che ha lasciato il segno” ha dichiarato il Maestro Paolo Chiavenna. 

Questo Campionato Mondiale Virtuale di Karate si è svolto su due diverse specialità, il kata (cosiddetta forma, che rappresenta una sequenza di tecniche preordinate in cui si giudicano, la bellezza estetica, la tecnica, velocità, la forza, l’armonia, l’espressiìvità del gesto)e il Kihon (sequenza di Tecniche fondamentali alternate tra attacchi e difese di pugno o calci).

Gaia Duzioni

 

Il regolamento di gara prevedeva l’invio di filmati (seguendo un protocollo di ripresa predefinito) effettuati nei luoghi più disparati quali:  case, box, giardini , balconi,  etcetera. Un pool di arbitri Mondiali selezionati, tra cui il Maestro Paolo Chiavenna della Karate Do Canzo hanno giudicato questi filmati da casa simulando un vero e proprio Campionato suddiviso per Tatami e pool arbitrali.

Gli ori sono stati conseguiti da:
– Sara Maspes 2 Ori (Kata e Kihon)
– Stefano Mauri Oro nel Kihon
– Beatrice Cagnoni Oro nel Kata
– Sofia Mauri Oro nel Kihon

Argento sono stati conseguiti da:
Gaia Duzioni (Kata)
Huyen Fiamberti (Kihon)
Alessandro Miccichè (Kihon)
Sofia Mauri (Kata)

Bronzo sono stati conseguiti da:
Daniele Pontiggia (Kihon)
Anais Desantis (Kata)
Michele Ferrara (Kata)

Altri risultati di rilievo:
Giuseppe Lauletta 6° Kata e 4° Kihon
Daniele Pontiggia 4° Kate
Giuseppe Mulè 5° Kata
Matteo Prisinzano 6° Kihon
Nicola Mauri 7° Kihon
Gaia Duzioni 4° Kihon
Huyen Fiamberti 6° Kata
Beatrice Cagnoni 5° Kihon
Anais Desantis 6° Kihon
Stefano Mauri 4° Kata

Print Friendly, PDF & Email

3 Luglio 2020 — 14:34 / Canzo, Sport
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore