ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

TUTTO CIALDE

AdSense

Erba, una via intitolata ad Alberto Airoldi, i dubbi della minoranza

Comune: Erba ,

di C.F.

Doriano Torchio

ERBA – “Un argomento delicato, emerso in un momento storico e politico in cui sembra quasi si stia rivalutando quello che ha rappresentato il ventennio fascista, facendolo sembrare qualcosa che ha fatto bene all’Italia”. Così il consigliere Doriano Torchio, della civica di minoranza Democrazia Partecipata, circa la mozione per intitolare una via della città di Erba al podestà Alberto Airoldi.

Torchio ha commentato: “Trovo ‘truffaldina’ l’idea di proporre una doppia intitolazione, penso che su Mons. Aristide Pirovano non ci siano dubbi, lo stesso non si può dire per Airoldi. Personalmente conosco la famiglia e abbiamo ottimi rapporti, nulla si può dire poi sul valore culturale di Alberto Airoldi anche se non si può dimenticare il ruolo che svolse durante il regime fascista. Per questo ho dei dubbi sulla proposta di dedicargli addirittura una via, forse si potrebbero trovare altri modi per ricordarlo in città”.

Lunedì 15 luglio la mozione verrà discussa in consiglio comunale: è l’ultimo punto all’ordine del giorno. Sull’argomento non si sono per ora espressi gli altri consiglieri di minoranza Claudio Ghislanzoni (Fratelli d’Italia) – che ha annunciato di parlarne direttamente in aula – e Anna Prosperpio (Erba Primaditutto). Il PD erbese (rappresentato in consiglio da Enrico Ghioni) ha preso posizione attraverso una nota diffusa nei giorni scorsi (leggi qui articolo).

Print Friendly, PDF & Email

12 Luglio 2019 — 15:32 / Erba, Politica
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore