ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AVIS

Ad Sense

Albavilla, campo da calcio in oratorio, il sindaco: “Occasione persa”

Comune: Albavilla ,

ALBAVILLA – “350 mila euro non sono spiccioli, sono un’occasione da prendere al volo. La disponibilità dell’area per realizzare il nuovo campo da calcio di Albavilla non è arrivata, il treno è perso”.

Così Giuliana Castelnuovo, sindaco di Albavilla, commenta il dibattuto tema, emerso anche nel corso dell’ultimo consiglio comunale, venerdì scorso, del nuovo campo sportivo da realizzare nell’area dell’oratorio di proprietà della parrocchia. Un progetto di riqualifica completa dell’area del valore complessivo di oltre 1 milione di euro, incluso il nuovo campo da calcio a 11 con illuminazione e recinzione, ‘sfumato’ in quanto l’area non è entrata nella disponibilità del Comune.

I fatti sono stati riassunti dal sindaco stesso: “Ad aprile abbiamo ricevuto un finanziamento da Regione Lombardia di 350 mila euro da destinare ad un’opera pubblica, abbiamo ritenuto prioritario destinare questo finanziamento al campo da calcio. Corriamo e prepariamo un progetto da 550 mila euro, un primo lotto di un più ampio lavoro, per la realizzazione di un campo in sintetico a 11 comprensivo di recinzione e illuminazione. Il Comune aveva la necessità di comunicare l’opera da finanziare entro il 12 giugno scorso e di approvare il progetto definitivo/esecutivo entro il mese di luglio 2020 e di attuare l’opera entro ottobre. Scadenze previste dalla norma, non decise da noi” ha precisato Castelnuovo.

“Da fine aprile abbiamo condiviso subito la proposta e le tempistiche di attuazione con il parroco e il consiglio pastorale – ha continuato il sindaco – la parrocchia non è un ente pubblico e pertanto l’unico modo per finanziare l’opera è quello che il Comune abbia il diritto di superficie sull’area, come è avvenuto in molti altri comuni. Quindi, o si corre tutti insieme o si perdono i soldi. La disponibilità dell’area non è arrivata, il treno è passato, i soldi per non perderli li abbiamo destinati su un’altra opera (riqualificazione del palazzo comunale) per noi meno prioritaria rispetto al campo da calcio. 350.000 euro non sono spiccioli, sono occasioni da prendere al volo. Albavilla avrebbe avuto entro fine anno un campo da calcio. Questi sono i fatti. Questa è l’occasione persa” ha concluso.

Sul tema si è espressa anche la minoranza di Lista Civica Albavilla (vedi qui articolo completo) polemizzando contro alcune dichiarazioni di Alessandro Fermi, consigliere comunale di maggioranza e presidente del consiglio regionale, che avevano lasciato intendere la possibilità di valutare l’esproprio: “Vorremmo dal “basso” dei nostri due voti di Consiglieri comunali proporre a tutti di deporre le armi. Smorzare questo scontro istituzionale senza precedenti e ricominciare a discutere il tutto con maggior coinvolgimento e minor amor proprio” hanno dichiarato Marcello Molteni e Mattia Frigerio.

Print Friendly, PDF & Email

22 Luglio 2020 — 10:44 / Albavilla, Politica
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore