ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Ad Sense

Erba. Un’estate a teatro e si torna al Licinium. Il programma

Comune: Erba

di C.F.

ERBA – Il Comune di Erba ha presentato il programma della sesta edizione di “ArtiGiano”, festival di arti performative curato dal Giardino delle Ore, e quello della prima edizione di “Sotto le Stelle del Licinium”, nuova rassegna realizzata in collaborazione con il Comune di Erba appositamente per il Teatro Licinium.

In cartellone 26 serate che coprono l’intera stagione estiva; di queste ben 22 saranno al Teatro Licinium, “luogo simbolo della cultura erbese restituito alla città grazie all’impegno del Giardino delle Ore e di questa amministrazione” come ha sottolineato il sindaco Veronica Airoldi, presente alla conferenza stampa di presentazione insieme all’assessore alla Cultura Francesco Vanetti e al Direttore Artistico della compagnia teatrale erbese Simone Severgnini.

In programma concerti di musica classica e sinfonica, danza e teatro partecipato con ospiti d’eccezione come Rossella Spinosa, Direttrice Artistica del Festival di Bellagio e del Lago di Como, e i musicisti Christian Leotta e Fabrizio Poggi. Non mancheranno eventi organizzati da associazioni e comitati del territorio, come la seconda edizione di Verde del comitato Erbe per Erba, e la seconda edizione del Festival delle Emozioni della Comunità Educante Familiarmente Noi.

Aprirà la stagione una compagnia parigina di danza che porterà a Erba Jukebox, uno spettacolo nato a Parigi in cui sarà il pubblico stesso a scegliere la colonna sonora e le coreografie tramite un’app. Poi sarà la volta delle date di ArtiGiano dedicate a William Shakespeare: il festival partirà infatti con una tre giorni di eventi al Teatro Licinium e vedrà in scena, oltre al ritorno di Romeo e Giulietta e Sogno di una notte di mezza estate, la nuova produzione shakespeariana del Giardino delle Ore, Pene d’Amor Perdute, che debutterà il fine settimana successivo.

Completano il programma di ArtiGiano tre appuntamenti con le performance degli allievi di Scuola Giardino, anche quest’anno guidati da registi d’eccezione nella cornice di luoghi di particolare valore artistico come il Castello Feudale di Monguzzo dove andrà in scena La Donna Volubile di Goldoni, Villa Guaita a Ponte Lambro con lo spettacolo Il Menarca, costruito sulle improvvisazioni degli interpreti che trattano un tema “tabù” e il Teatro Licinium di Erba che farà da scenario allo spettacolo The Lakers.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco e dall’assessore Vanetti: “Questa iniziativa coinvolge non solo Erba ma un territorio molto più ampio e ci auspichiamo sarà incentivo importante per i cittadini ad avvicinarsi alla cultura e al bello. Un dono, ringrazio Simone Severgnini che si è preoccupato di creare e completare questo programma, sarà un’emozione tornare a vivere il Teatro Licinium alla sera. Naturalmente auspico che questa scelta possa essere ripetuta anche nei prossimi anni: quello di oggi è un primo passo coraggioso per ridare vita ad un’area culturale della nostra città, Licinium, Monumento dei Caduti e Villa Candiani. La rassegna sarà un banco di prova fondamentale “. “Speriamo che gli erbesi possano premiare le amministrazioni che hanno creduto nella cultura e nello spettacolo – ha aggiunto l’assessore Vanetti – questo cartellone e altre iniziative satellite va nella direzione di un turismo culturale ci auspichiamo sempre più presente a Erba”.

Simone Severgnini

“Arriviamo come sappiamo tutti da un periodo molto difficile per cultura e teatro – ha detto Severgnini presentando la rassegna – ciò che ci ha guidati nel programmare questi spettacoli è stata la prospettiva di incontrare la bellezza. Abbiamo voluto affidarci alla cultura come stimolo di riflessione. La stagione teatrale estiva si aprirà in concomitanza di un importante periodo di passaggio, quest’anno si terranno infatti le elezioni comunali. Speriamo che il Licinium possa essere la piazza dove i candidati amministratori possano prendersi del tempo di ‘respiro’ e apprezzare la bellezza”.

A Erba arriveranno artisti importanti e fondamentale è stata la collaborazione con le realtà del territorio, scuola, associazioni e molto altro: “Tutto ciò che vedrete al Licinium è stato pensato in un’ottica di sistema, tante collaborazioni hanno animato questo progetto, a testimonianza del fatto che oggi fare cultura significa anche avere capacità di fare sistema” ha commentato Severgnini “speriamo di vedere tanto pubblico alle serate”. Per facilitare l’acquisto dei biglietti sarà attivata la prevendita online “niente code, tutto più immediato, per rendere più semplice a tutti avvicinarsi al mondo del teatro e godere della cultura”.

QUI IL CALENDARIO DELLA RASSEGNA ESTIVA

Print Friendly, PDF & Email

13 Aprile 2022 — 14:24 / Cultura, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore