ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Promessi Sposi

AdSense

Strage di Erba, Azouz Marzouk ha chiesto la revisione della sentenza

Comune: Erba

ERBA – Azouz Marzouk, marito e padre di due delle vittime della strage di Erba, Raffaella Castagna e il piccolo Youssef, ha chiesto alla Procura generale di Milano la revisione della sentenza di condanna all’ergastolo emessa nei confronti di Rosa Bazzi e Olindo Romano. 

La notizia è stata diffusa nella giornata di ieri, giovedì. Marzouk ha presentato la richiesta attraverso il suo legale, Luca D’Auria, chiedendo alla Procura generale di Milano la raccolta di elementi utili per la revisione della sentenza con la quale i due coniugi erano stati definitivamente accusati colpevoli della terribile strage commessa nel dicembre del 2006. Quattro le vittime: Raffaella Castagna con il piccolo figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini. L’unico testimone della strage, Mauro Frigerio, è morto nel 2014.

Dopo le insistenti inchieste delle Iene volte a sostenere l’innocenza di Rosa e Olindo, anche Azouz Marzouk ha rotto il silenzio richiedendo ufficialmente la revisione del processo. A suo dire, la coppia non avrebbe a che fare con il delitto.

Nel gennaio 2018 la Corte d’Appello di Brescia aveva rigettato la richiesta di revisione del caso , decisione confermata pochi mesi dopo anche dalla Cassazione che aveva negato l’incidente probatorio e respinto il ricorso presentato dai legali della coppia. Agli stessi era stato però concesso di effettuare accertamenti sui reperti ritrovati sulla scena del delitto e mai analizzati (un mazzo di chiavi, un accendino e una tenda di casa Frigerio): la richiesta di accesso agli atti è già stata avanzata alla Procura di Como.

Print Friendly, PDF & Email

12 Aprile 2019 — 17:19 / Cronaca, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore