ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AVIS

Ad Sense

Erba, nuovi parcometri in città. Fino a 30 minuti di sosta gratis

Comune: Erba

Uno dei nuovi parcometri installati in città

 

ERBA – Una città sempre più smart e digitale quella a cui punta il Comune di Erba che nelle scorse settimane ha installato, in collaborazione con Asme, 19 nuovi parcometri di ‘ultima generazione’. I dispositivi entreranno in funzione da lunedì, fino a sabato la sosta sarà gratuita su tutti i parcheggi blu (ad esclusione di quello dell’ospedale).

Come spiegato dall’Assessore Alessio Nava e dalla presidente di Asme Francesca Sala, i nuovi parcometri, che sostituiscono quelli attualmente in uso risalenti al 1995, sono dotati di impianto solare per l’alimentazione e di una tastiera con caratteri italiani e stranieri e sono programmati sia per i pagamenti in moneta che per quelli bancomat.

Ottenere l’emissione del ticket sarà molto semplice: premuto il simbolo che appare sullo schermo e inserita la targa del veicolo, l’automobilista dovrà indicare se intende avvalersi della sosta gratuita di 15 minuti (usufruibile per un massimo di due volte al giorno anche consecutivamente) oppure se intendere prolungare la sosta per più tempo. A questo punto, potrà effettuare il pagamento del corrispettivo utilizzando la moneta oppure il bancomat in modalità contactless per ottenere la ricevuta da esibire sul cruscotto.

Come precisato, la tariffa prevista è rimasta invariata, 0,80 euro/ora con una sosta minima di mezz’ora (0,40 euro), ma i primi 15 minuti saranno gratuiti per un massimo di due volte al giorno anche consecutivamente. In quest’ultimo caso, se l’utente vuole utilizzare le due soste gratuite a sua disposizione, dovrà semplicemente ristampare un nuovo biglietto da 15 minuti al termine dei primi 15 a sua disposizione. Allo stesso modo, il conteggio della tariffa sarà stabilito automaticamente dal parchimetro che scalerà i 15 minuti dal periodo di sosta indicato.

L’inserimento della targa è, invece, funzionale alla possibilità di erogare le due soste gratuite per ogni veicolo al giorno e all’utilizzo delle applicazioni e dei sistemi digitali (per altre informazioni, clicca QUI). Attraverso la lettura della targa, poi, gli ausiliari potranno verificare in modo immediato l’avvenuto pagamento della tariffa.

Acquistate ex novo per una cifra complessiva di 75 mila euro, le 19 colonnine sono state posizionate in questi giorni dagli operatori dell’azienda produttrice, mentre nei prossimi giorni si procederà alle opere di rifinitura in modo che lunedì sia tutto pronto per il loro utilizzo. Come precisato da Asme, nei primi giorni gli ausiliari saranno a disposizione dei cittadini per chiarire ogni eventuale dubbio sull’utilizzo dei nuovi dispositivi.

Con l’installazione delle colonnine, è rimasta sostanzialmente invariata la disposizione dei parcheggi blu nel territorio del Comune, fatta eccezione per via Fiume, dove alcuni stalli sono stati eliminati, e per la parte rialzata di Piazza Mercato dove verrà tolto il disco orario di 30 minuti, ‘sostituito’ dalla sosta gratuita di 15 + 15 minuti.

La presentazione dei nuovi dispositivi

L’assessore Alessio Nava e la presidente di Asme, Francesca Sala

 

Questa mattina, giovedì, presso Palazzo Majnoni l’Assessore Alessio Nava e la presidente di Asme Francesca Sala hanno presentato i nuovi dispositivi.

“Finalmente siamo arrivati alla fine di un percorso iniziato un anno e mezzo fa – ha commentato l’assessore Nava -. Un importante cambiamento per la città di Erba che è stato possibile grazie alla sinergia di intenti tra il Comune e Asme. Fatto questo passo, i nostri sforzi futuri saranno in direzione di uno snellimento e digitalizzazione degli abbonamenti e nella revisione della gestione del parcheggio dell’ospedale”.

Riguardo ai 15 minuti di sosta gratuita l’assessore Nava ha poi precisato: “Credo che questa misura possa essere considerata un incentivo al commercio e ai pubblici esercizi. In questo modo chi deve fermarsi per una piccola commissione o per un caffè, può farlo senza dover pagare il ticket”.

“Abbiamo lavorato insieme per studiare la soluzione migliore, più vantaggiosa dal punto di vista economico e più all’avanguardia per offrire un sistema di gestione e controllo più efficiente – ha aggiunto Francesca Sala -. I vecchi dispositivi saranno rivenduti ad aziende specializzate nella loro rigenerazione o nel ricambio della componentistica, mentre per quelli nuovi è stata attivata un’assicurazione contro gli atti vandalici”.

A margine dell’incontro anche il sindaco Veronica Airoldi ha voluto manifestare la propria soddisfazione: “Abbiamo impiegato un po’ di tempo per raggiungere un obiettivo che era già ben chiaro all’Amministrazione, ma ci siamo riusciti – ha dichiarato -. In questo modo abbiamo potuto estendere la sosta gratuita di 15 minuti a tutto il territorio comunale e rendere effettivo il servizio di pagamento attraverso applicazione che abbiamo promosso. Credo che questi cambiamenti dimostrino attenzione nei confronti delle esigenze non solo dei cittadini, ma anche dei commercianti stessi che più volte ci hanno chiesto di concedere un periodo di sosta gratuita per le commissioni veloci. Di contro, bisogna tener presente che ho richiesto maggiori controlli da parte degli ausiliari perché ritengo sia giusto che le regole vengano rispettate da tutti”.

Print Friendly, PDF & Email

30 Luglio 2020 — 16:13 / Attualità, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore