ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Ad Sense

Canzo. Obbligo Green Pass, la Cumpagnia di Nost annulla la Biofera 2021

Comune: Canzo

CANZO – L’obbligo del Green Pass per accedere a manifestazioni e luoghi pubblici ha messo la Cumpagnia di Nost, promotori della Biofera a Canzo, a rinunciare all’evento fieristico.

“Con grande rammarico vi scrivo le seguenti note, pur avendo cercato fino all’ultimo di trovare una soluzione alternativa – scrive Antonio Corti – E’ saggio capire la situazione e non cercare di opporsi in modo velleitario alle avversità preponderanti, così come la situazione del Covid 19 ed i conseguenti condizionamenti ci limitano”.

L’obbligo del Green Pass anche per le manifestazioni come fiere e sagre, la Biofera rientra in questo elenco,  assegna agli “organizzatori e gestori” il compito ed onere della verifica e del controllo, ma l’associazione di volontariato Cumpagnia di Nost non ha i mezzi per garantirlo.

“Potete ben comprendere che per una organizzazione di volontariato senza fini di lucro come la nostra, ciò sia praticamente impossibile da esercitare per le prevedibili complicazioni sia di ordine tecnico che di gestione del cosiddetto “front office”.”

L’associazione ha pensato al rischio di far divenire l’evento Biofera un’occasione di polemiche e scontro ideologico, seppur in un contesto che, secondo quanto scrivono, si è sempre distinto per il clima di tolleranza.

“Quest’anno, 2021, non è quindi possibile organizzare la nostra Biofera, nonostante la precedente intenzione di ripartire almeno con la sola giornata di sabato 11 settembre”.

Il pensiero e il ringraziamento va “all’ottantina e più espositori che hanno manifestato interesse alla partecipazione anche solo per un giorno e di loro si terrà ovviamente conto in via prioritaria per l’edizione 2022”.

Print Friendly, PDF & Email

30 Luglio 2021 — 18:04 / Attualità, Canzo
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore