ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Ad Sense

Albese, a Villa San Benedetto un Comitato per l’Etica nella Clinica

ALBESE CON CASSANO – Si chiama Comitato per l’Etica nella Clinica (Cec) il gruppo istituito presso Villa San Benedetto Menni ad Albese con lo scopo di fornire strumenti di supporto in campo etico e bioetico.

“In questi ultimi anni, soprattutto in ambito sanitario e socio-sanitario, si è assistito ad un continuo susseguirsi di casi clinici che hanno richiamato l’attenzione per le loro ricadute in campo bioetico – hanno spiegato dalla struttura -. Il legislatore, pur tentando di intervenire su questi aspetti molto delicati, non ha potuto dare risposte risolutive e universalmente applicabili alla varietà di casi che si possono presentare”.

Per questo motivo Villa San Benedetto Menni ha istituito il Comitato che diverrà operativo nel corso del mese di settembre nel tentativo di dare risposta alle frequenti questioni che possono emergere nella gestione degli ospiti. Come spiegato, il Cec è un organismo multidisciplinare, indipendente e garante dei diritti, della dignità e della centralità degli utenti delle strutture sanitarie.

Le sue funzioni comprendono la promozione e l’erogazione di servizi di consulenza e di supporto in relazione a problematiche etiche che possono emergere nella pratica clinica dovuti a processi decisionali difficili o a conflitti di valori per i casi in corso o già conclusi; lo sviluppo e il supporto di interventi di formazione e sensibilizzazione bioetica del personale; la promozione di iniziative di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza.

Il Comitato è un organo consultivo indipendente, composto da 8 membri interni ed esterni alla struttura e privi di conflitto di interesse, la cui valutazione si esprime sotto forma di pareri e raccomandazioni senza che questi possano risultare vincolanti per gli operatori sanitari coinvolti.

Tutti i membri, da regolamento, sono stati individuati congiuntamente dalla Superiora suor Agata Villadoro e dal Direttore generale dott. Mario Sesana con criteri di rappresentanza dei medici in servizio, del personale sanitario e di esperienza in materia di medicina, bioetica e diritto.

“Obiettivo della Direzione è fornire nuovi strumenti di supporto e approfondimento al proprio personale perché il valore dell’Ospitalità Integrale predicato da San Benedetto Menni possa trovare espressione anche nelle prove più difficili che i tempi attuali ci impongono, nel segno di un costante impegno al servizio degli Ospiti della nostra Casa”, hanno precisato dalla struttura.

Print Friendly, PDF & Email

2 Settembre 2021 — 15:43 / Albese con Cassano, Attualità
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore