ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AdSense

Elezioni Europee, si vota domenica dalle 7 alle 23. Come si vota

Comune:

COMO – Le Elezioni Europee si terranno domenica 26 maggio, con i seggi che saranno aperti dalle 7 alle 23. Da eleggere 73 europarlamentari, a cui se ne aggiungeranno altri 3 dopo l’uscita del Regno Unito.

Di seguito tutte le informazioni utili su come votare, quali documenti servono e cosa fare in caso di smarrimento della Tessera Elettorale.

CHI PUO’ VOTARE
Hanno diritto al voto i cittadini che entro il 26 maggio hanno compiuto 18 anni. Sono elettori anche i cittadini di altri paesi membri dell’Unione europea che, previa formale richiesta, hanno ottenuto l’iscrizione nell’apposita lista elettorale del Comune di residenza.

COME SI VOTA
L’Italia è stata divisa in 5 circoscrizioni, ognuna delle quali è stata contraddistinta da schede di colore diverso. La circoscrizione dell’Italia nord occidentale, in cui è ricompresa la Lombardia, voterà su una scheda di colore grigio.

Si vota tracciando una “X” sul contrassegno della lista scelta.

E’ possibile esprimere in aggiunta da 1 a 3 preferenze della lista contrassegnata, mettendo nome e cognome del candidato o anche solo il cognome.

Nel caso di più preferenze (2 o 3) devono appartenere a sessi diversi, quindi si dovrà votare:
– un uomo e una donna
oppure
– due uomini e una donna
oppure
– due donne e un uomo

Pena l’annullamento della seconda e della terza preferenza.

QUALI DOCUMENTI SERVONO PER POTER VOTARE
Al seggio bisogna portare un documento di identità valida e la tessera elettorale.

COSA FARE IN CASO DI FURTO O SMARRIMENTO DELLA TESSERA ELETTORALE?
Per richiedere il duplicato della tessera l’elettore deve presentarsi con un documento di riconoscimento all’Ufficio Elettorale e compilare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio dove afferma sotto la propria personale responsabilità e nella consapevolezza delle sanzioni penali derivanti da dichiarazioni mendaci, di averla smarrita. L’Ufficio provvede, ove possibile immediatamente, al rilascio del duplicato.
In caso di furto, prima di inoltrare la richiesta di duplicato, occorre presentare la relativa denuncia ai competenti uffici di Pubblica Sicurezza; solitamente i duplicati vengono rilasciati in prossimità di tornate elettorali.

COSA FARE IN CASO DI TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DA ALTRO COMUNE
L’elettore deve recarsi all’Ufficio Elettorale del nuovo Comune e ritirare la “nuova” tessera elettorale restituendo quella rilasciata dal Comune di precedente residenza anagrafica. Se l’elettore non è più in possesso della vecchia scheda, deve indicare il motivo di mancata restituzione.

COSA FARE IN CASO DI CAMBIO DI INDIRIZZO?
L’Ufficio Elettorale invia al nuovo indirizzo un’apposita cedolina autoadesiva da attaccare sulla tessera, che indicherà l’ubicazione e il numero della nuova sezione elettorale.

Print Friendly, PDF & Email

24 Maggio 2019 — 11:30 / Politica
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore