ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Ad Sense

Elezioni 2021. Continuità e rinnovamento nel programma di Cesana 4.0

Comune: Cesana Brianza ,

di v.d.v.

Eugenio Galli e Luisa Airoldi

 

CESANA BRIANZA – Continuità e rinnovamento sono le parole chiave della lista Cesana 4.0 che sostiene la candidatura a sindaco di Luisa Airoldi, che stamane, 11 settembre, ha presentato ufficialmente il programma elettorale.

“A livello personale, ho accettato la sfida elettorale con la consapevolezza che è dovere di ognuno di noi adoperarsi per il nostro paese per creare delle prospettive e per un futuro migliore per noi e per i nostri figli – dichiara la candidata Airoldi – Solidarietà, sicurezza sociale, partecipazione e coesione sono i valori che dobbiamo sostenere e saranno il combustibile per affrontare questa nuova esperienza”.

 

A sostenere la candidatura di Luisa Airoldi volti già conosciuti dell’amministrazione cesanese e nuovi ingressi scelti per la loro competenza:

“Abbiamo formato una squadra in grado di rappresentare il nostro comune a 360°, senza ideologie, puntando sulle competenze, capacità e attitudini”. Così si esprimono i membri della lista Cesana 4.0, dove la novità riguarda anche la candidatura di una donna alla poltrona di sindaco, con una squadra che vede una perfetta parità di genere.

Le donne della lista Cesana 4.0

 

Il proposito è quello di offrire ai cesanesi “un’amministrazione seria, responsabile, chiara e trasparente nei confronti dei cittadini”, ricordando quanto già è stato fatto negli ultimi 5 anni di governo comunale, nel quale Airoldi ha ricoperto il ruolo di vicesindaco al fianco di Eugenio Galli.

La conferenza stampa è stata infatti l’occasione per fare un bilancio di quanto è stato fatto a Cesana negli ultimi cinque anni, come il rifacimento delle strade, il rinnovamento dell’illuminazione pubblica con led a basso consumo, il sistema di videosorveglianza diffuso nel paese, il rifacimento dei riscaldamenti a scuola, la sala di psicomotricità per i bambini e la palestra della scuola elementare.

Luisa Airoldi e Serena Mazza

 

A questi si aggiungono opere ancora in corso e progetti da far partire che confluiscono nel programma elettorale di Cesana 4.0, diviso in otto i grandi temi:

Ambiente e territorio

  • Per la Miniera dell’Alpetto, di proprietà Holcim, ferma dal 2012, sono stati eseguiti lavori di bonifica (rimozione dell’amianto) e ora ci si propone un’opera di riqualifica dell’area di 500mila mq che, in base ad una convenzione con Holcim, passerà al comune. Per questo, sono già in corso delle trattative con la comunità montana per poter trasformare la zona in area pascolo.
  • Si prevede una valorizzazione del parco Roccolo e aree verdi grazie alla collaborazione con il Gruppo Alpini, alla revisione dei giochi per i bambini.
  • Sul tema della gestione del territorio si intende continuare con la collaborazione con la Protezione Civile, per la quale il comune di Cesana sta partecipando ad un bando regionale per l’acquisizione di un mezzo di protezione civile.

 

Opere Pubbliche

  • P.L. Cesana 2000: Acquisizione delle aree in cessione e realizzazione delle opere di urbanizzazione mancanti
  • Box in via Segantini e frana soprastante: Rendere fruibile un’area da tempo dismessa, completando i lavori di messa in sicurezza e riqualificazione dell’immobile esistente
  • Piattaforma ecologica: Restyling dell’area con accesso controllato per renderla più funzionale per gli utenti
  • Pista Ciclabile: Un’opera che collegherebbe i comuni di Cesana e Bosisio grazie alla collaborazione del Parco Valle Lambro
  • Scuola dell’infanzia: creare un ambiente alternativo che fornisca ai bambini la possibilità di sviluppare la fantasia nel gioco e una maggior senso di integrazione con la natura e i suoi materiali
  • Scuola primaria: ultimazione del progetto di ristrutturazione dell’edificio in via ragazzi del 99 con un adeguamento sismico
  • Spazi aggregativi: Dalla valorizzazione della piazza del paese alla ristrutturazione di Villa Borroni, dove al secondo piano sarà sistemato un ambulatorio medico, si vorrebbero creare spazi di aggregazione per anziani nei piani terra e nel giardino della villa.
  • Sicurezza: ampliamento del sistema di video sorveglianza e istallazione del sistema di lettura targhe finanziato da un bando regionale

 

Servizi alla persona

  • Centro della salute e nuovi ambulatori di Villa Borroni
  • Realizzazione di luoghi di riferimento ed eventi per ogni fascia di età

 

Scuola

  • Investimento sui progetti didattici
  • Assegnazione contributi per asili nido
  • Contributi alle famiglie per i bambini della scuola materna e della sezione primavera, un percorso innovativo pensato per la crescita delle attitudini psicomotorie dei più piccoli
  • Servizio pulmino per il trasporto dei ragazzi alla scuola media di Bosisio e contributo per coloro che scelgono altre scuole
  • Progetto giovani competenti che si apre ai neo diplomati e neo laureati che vogliano impegnarsi in attività sociali

 

Cultura, tempo libero e associazionismo

  • Collaborazione con tutte le associazioni e la parrocchia per la valorizzazione della cultura e delle tradizioni con manifestazioni ed eventi
  • Utilizzo della Biblioteca come centro civico, culturale e ludico

 

Sport

  • Sostegno alle attività sportive già presenti
  • Tariffe agevolate per i Gruppi sportivi del territorio
  • Organizzazione eventi legati allo sport

 

Tecnologia e innovazione

  • Implementazione dell’APP comunale per un contatto con i cittadini
  • Utilizzo della Fibra, già presente in paese, anche per le strutte pubbliche

Nel concludere la presentazione del programma, Luisa Airoldi, ha sottolineato:

“Siamo convinti che il cittadino non sia uno strumento di voto, ma al contrario, che il voto sia uno strumento del cittadino per esprimere se stesso e per scegliere in quale futuro credere e in quale mondo vivere”

Luisa Airoldi e Eugenio Galli

 

Il sindaco uscente

Nel sostenere la candidatura di Luisa Airoldi, il sindaco uscente di Cesana Brianza, Eugenio Galli, risponde alle critiche mosse dal candidato sindaco alle prossime elezioni, Pier Giuseppe Castelnuovo, e ribadisce il lavoro che è stato svolto negli anni del suo mandato.

“Mi sento offeso dalle accuse che indirettamente stanno girando in questo periodo – ha scritto Galli in una lettera aperta – Iniziata la campagna elettorale il candidato della lista che da me non sarà mai sostenuta ha dichiarato ai giornali che a Cesana si è fermi da 10 anni. Sicuramente quest’affermazione non è veritiera e posso assicurare che quanto è stato fatto è alla luce di tutti…Sono stati spesi tempo ed energie per poter sanare delle realtà ereditate da precedenti amministrazioni quali: la non conclusione del complesso Cesana 2000 con lo sblocco totale delle fideiussoni; i box e terreno con frana di via Segantini; il Palazzetto dei Vigili del fuoco dove non estiteva l’agibilità, caldaie inesistenti e il cedimento strutturale. Cose che, se fossero state eseguite correttamente durante la costruzione, avrebbero risparmiato i soldi pubblici. Lui (riferito a Castelnuovo) dove era in questi 10 anni non facili?”

Galli nella lettera richiama all’attenzione anche quella che può essere definita “l’assenza del candidato Castelnuovo” tra le fila della minoranza in consiglio comunale, dal quale ha rassegnato le dimissioni.

“Cari Cesanesi – conclude Galli – siete troppo intelligenti per farvi illudere ancora da promesse elettorali e consegnare il paese a delle persone che hanno abbandonato la vita pubblica ed ora riappaiono per avere il vostro consenso. Da parte mia – aggiunge – posso assicurarvi  che oltre alle cose fatte e tanti servizi sono stati offerti e non vorrei che fossero tolti solo per il gusto di essere contrari a chi ha governato. Conto perciò sulla continuità e sull’aiuto di tutti perché il nostro paese merita di migliorare sempre di più”.

Print Friendly, PDF & Email

11 Settembre 2021 — 16:04 / Cesana Brianza, Elezioni 2021, Politica
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore