ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Ad Sense

Lasnigo. Patrizia Mazza giura come sindaco, insediato il Consiglio comunale

Comune: Lasnigo

LASNIGO – “Vogliamo ringraziare i lasnighesi per aver rinnovato la loro fiducia nei nostri confronti. Lavoreremo con impegno”. Con queste parole la neoeletta e riconfermata sindaco di Lasnigo Patrizia Mazza ha aperto la seduta di insediamento del Consiglio comunale ieri sera, martedì, presso il Municipio.

Il sindaco di Lasnigo Patrizia Mazza

 

“Lavoreremo con impegno anche se non sarà semplice a causa delle norme stringenti che sempre più mettono alla prova le Amministrazioni comunali – ha continuato la prima cittadina -. Affronteremo con entusiasmo le sfide, forti di cinque anni di esperienza. Spero arrivino suggerimenti e proposte dai cittadini che ci aiuteranno a amministrare al meglio Lasnigo. Noi ci mettiamo al servizio del paese”.

Al termine del giuramento del sindaco, sono state presentate le nomine della Giunta: Mario Giana, vicesindaco e assessore con delega all’Ambiente, ai Lavori pubblici e all’Urbanistica, e Magda Argenti, assessore con delega ai Servizi sociali e ai rapporti con gli enti sovracomunali.

Per quanto riguarda la composizione del Consiglio comunale tra i banchi della maggioranza siedono poi Isabella Ilaria Lamparelli, nominata capogruppo di Lasnigo Insieme, Massimo Fioroni, Massimo Limonta, Alberto Angelo Baronio e Mauro Francesco Paredi. Tra quelli della minoranza Adriano Baboni, capogruppo di Quadrifoglio con croce, Roberto Augusto Maria Ferrario e Gabriella Bramani.

Adriano Baboni e Gabriella Bramani

 

Esposte le nomine, Patrizia Mazza si è quindi soffermata sulle linee programmatiche del mandato. Tra i progetti già finanziati e da avviare rientrano gli interventi al centro storico e all’annessa zona di sosta con la realizzazione dei box interrati, il piano di assestamento forestale, la manutenzione straordinaria del cimitero, l’installazione di un impianto semaforico sulla Provinciale e la sistemazione di Casa Ortensia.

In corso di valutazione e da finanziare sono, invece, la realizzazione di uno studio di fattibilità per un percorso pedonale presso il cimitero e di una ciclopedonale che da Canzo arrivi a Magreglio, l’attivazione di corsi di formazione, il posizionamento della fibra ottica, la riqualificazione del campo sportivo, la valorizzazione dei sentieri, la manutenzione del parco e l’efficientamento energetico e del sistema di illuminazione attraverso fondi che dovrebbero essere stanziati da Comunità Montana del Triangolo Lariano.

“Infine, abbiamo presentato richiesta per valutare la possibilità di installare un impianto di controllo della velocità lungo la Provinciale nel tratto tra la chiesa di Sant’Alessandro e Magreglio – ha concluso -. Purtroppo si tratta di una zona spesso scenario di incidenti. Bisogna trovare un sistema per intervenire e garantire maggiore sicurezza”.

Print Friendly, PDF & Email

20 Ottobre 2021 — 16:15 / Elezioni 2021, Lasnigo
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore