ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AVIS

Ad Sense

Erba, gli ambientalisti: “No alla cementificazione di via Galilei”

Comune: Erba


ERBA – In questi giorni è stato avviato il cantiere per la costruzione delle nuove palazzine sull’ampia area verde compresa tra le vie Galilei e 1° maggio a Erba. “L’ennesima cementificazione di cui Erba non aveva certo bisogno, visto che ha una crescita demografica pari a zero” denuncia il Circolo Ambiente Ilaria Alpi che torna a chiedere lo stop al consumo di suolo.

“La superficie del comparto interessato  dal piano di lottizzazione  di via Galilei è di oltre 12 mila metri quadri, pari a quasi due campi di calcio di serie A. Avremmo preferito che si mantenesse l’area totalmente verde, qual è ora. Così si sta sacrificando altro terreno verde, che si è formato nel corso dei secoli! Lo ribadiamo: per Erba chiediamo lo stop al consumo di suolo. Si dia priorità alla ristrutturazione e riqualificazione delle numerose aree dismesse”.

Nei giorni scorsi gli attivisti si sono recati sul posto in segno di protesta per dire basta alla cementificazione delle aree verdi di Erba. L’azione è coordinata tra il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” e l’associazione “Testa di rapa”, composta da giovani residenti per lo più a Erba. “Insieme stiamo programmando un’ulteriore serie di iniziative, social e non solo, per continuare a dire “Stop al consumo di suolo a Erba”, ovvero nessuna nuova cementificazione di aree verdi, quando si possono incentivare le ristrutturazioni delle numerose aree dismesse presenti in città” hanno concluso.

 

Print Friendly, PDF & Email

21 Aprile 2021 — 10:12 / Ambiente, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore