ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Ad Sense

Lariofiere riparte con RistorExpo: “Sarà l’edizione della rinascita”

Comune: Erba

VALMADRERA – Un momento particolarmente partecipato quello che si è svolto questa mattina, lunedì, alla Cascina Don Guanella di Valmadrera dove è stato presentato l’appuntamento con Ristorexpo. Una special edition per Ristorexpo che, dopo lo stop forzato di tutte le fiere nel 2020, non ha voluto perdere il treno 2021 organizzando la manifestazione fuori dal periodo usuale di inizio marzo (quando comunque ritornerà nel 2022).

Fabio Dadati

“Ristorexpo 2021 ha una valenza particolare perché segna la ripartenza di Lariofiere e la ripresa delle attività fieristiche – ha detto Fabio Dadati presidente di Lariofiere -. La ripartenza dopo un periodo difficile che ha visto comunque Lariofiere protagonista come importante polo vaccinale tanto che la manifestazione si svolgerà in coabitazione con le attività vaccinali che non si fermeranno. Quello di oggi è un momento significativo perché green pass e vaccinazioni ci permettono di tornare a guardare avanti e Lariofiere vuole diventare ancor di più un luogo centrale dal punto di vista sociale ed economico”.

Don Agostino Frasson

“Ricomincio da me. Il nuovo umanesimo enogastronomico” questo il titolo pensato per questa edizione, e non è un caso che la presentazione sia stata organizzata alla Cascina Don Guanella, in casa di don Agostino Frasson e dei suoi ragazzi: “Abbiamo pensato che il miglior modo per integrare i nostri ragazzi fosse il lavoro – ha raccontato – e in questi 7 anni la Cascina è diventata una scuola di lavoro dove sono state avviate tante filiere: pane, vino, birra, ortaggi, animali… Ci sono 200 volontari che lavorano accanto ai miei ragazzi ed è bello avervi qui oggi perché mi piacerebbe poter contare anche sulle vostre competenze per far crescere tanti giovani del territorio che oggi sono ai margini”.

Peppino Ciresa, Confcommercio Lecco

Peppino Ciresa

“Un grazie di cuore a Lariofiere perché ha dimostrato coraggio nel voler proporre l’edizione 2021 di Ristorexpo in autunno per poi ritornare a marzo con un nuovo appuntamento – ha detto -. Del resto è questa l’unica strada per ripartire, ci vuole coraggio, e noi siamo con voi”.

Graziano Monetti, Confcommercio Como

Graziano Monetti

“Abbiamo sempre creduto in questa manifestazione e questa è l’edizione della ripartenza – ha detto il direttore di Confcommercio Como -. Lariofiere rappresenta un elemento di accelerazione per Como e Lecco perciò l’augurio è che questa edizione coraggiosa di Ristorexpo coincida anche con il rilancio dell’ente fiera”.

Giovanni Ciceri, ideatore e curatore di Ristorexpo

Giovanni Ciceri

“Se chiudiamo gli occhi e ripensiamo ai momenti più duri della pandemia ci accorgiamo come sia stato importante ritornare ai valori veri. Questa situazione ci ha detto che qualcosa deve cambiare nell’impostazione delle nostre vite. Quali sono i valori che tutti possiamo condividere? Solo se riusciamo a rispondere a questa domanda possiamo costruire una visione basata sulla sostenibilità sociale e sull’ambiente, sulla solidarietà e sulla sussidiarietà. Questa visione contiene le fondamenta comuni per ciascun ambito, culturale sociale ed economico. Da qui nasce il concetto dell’umanesimo enogastronomico in tutte le sue molteplici declinazioni”.

Giacomo Mojoli, giornalista

Giacomo Mojoli

“Uscire da una logica di sostenibilità pauperistica ed entrare nel futuro. Per disegnare il futuro, però, servono competenze e quindi è necessario puntare su riqualificazione e formazione” ha detto il giornalista.

Danilo Drocco, presidente Consorzio Tutela Vini della Valtellina

Danilo Drocco

“E’ importante la nostra presenza in fiera perché quello che forse oggi manca è la collaborazione con i nostri amici ristoratori. Ristorexpo sarà un momento di incontro importante perché ci piacerebbe che i territori di Como e Lecco sentissero loro i vini della Valtellina. Come consorzio crediamo moltissimo nei ristoratori di questi territori”.

Il programma di Ristorexpo 2021

Un programma ricco che inizierà sabato 25 settembre proprio all’insegna dell’umanesimo con un ringraziamento a medici, infermieri e operatori sanitari che nei mesi più difficili hanno lavorato in trincea. Nasce con questo obiettivo “Le stelle di Como” , evento che ha richiamato a sé molti chef stellati ognuno dei quali realizzerà un piatto e lo offrirà a queste persone. Domenica 26 settembre, con la cerimonia di inaugurazione, verrà conferito il Premio alla carriera Ristorexpo 2021 a chef Claudio Sadler. Alle 15, invece, andranno in scena le pasticcerie con la premiazione del contest “La miglior brioche liscia del Lago di Como” alla presenza del giudice unico Andrea Tortora.

Tanti gli appuntamenti  QUI IL PROGRAMMA COMPLETO.

Giorni e orari di apertura

Dal 26 al 29 settembre 2021
Orario: 10.00 -19.30 (mercoledì chiusura ore 18.00)
Per gli operatori del settore muniti di cartolina invito, l’accesso è gratuito; biglietto intero 10 euro.
Per informazioni e prenotazioni relative agli eventi e alle iniziative in calendario durante la manifestazione è possibile contattare il numero +39 031 637402 o scrivere una mail all’indirizzo tarasco@lariofiere.com. Internet: www.ristorexpo.com.

Chef Mauro Elli

 

Print Friendly, PDF & Email

20 Settembre 2021 — 15:30 / Economia/Lavoro, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore