ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AVIS

Ad Sense

Albese. Il premio ‘Campanen Stort’ va a tutta la comunità


ALBESE – In occasione della Festa Patronale di Albese, ieri sera, sabato 4 luglio, sono stati premiati tutti coloro che si sono distinti in campo artistico, culturale, sociale, sportivo, conferendo merito e lustro alla comunità di albese. Numerosi i cittadini che hanno partecipato alla cerimonia dei Campanen Stort, circa 200 persone. 


Una vera emozione per gli studenti universitari usciti con 110L: un premio che è stato riconosciuto con orgoglio ad Alessio Meroni, Annarita Colombo, Laura Beretta, Alessandra Conte Premiate poi Sara Roda e Michela Mannucci, rispettivamente della San Vincenzo e della Puecher, che con duro lavoro e sacrifici hanno ottenuto il massimo.

Premiati anche Gatti Matteo e Molteni Nicolò per “In più x Idea” impresa con l’istituto Romagnosi e per “Lombardia e ricerca” premiati i ragazzi del Liceo Galilei di Erba Vernizzi Martina, Brunati Francesco e Butti Andrea che hanno brevettato una soletta per gli anziani. Un progetto concreto, con una rilevanza di impatto sociale.

Premiati anche i risultati importanti conseguiti nel corso dell’anno dalla Virtus Basket di Albese. 

Il premio Campanen Stort è stato assegnato quindi a coloro che durante l’emergenza Covid hanno dato il loro aiuto e supporto. La benemerenza è simbolicamente andata a tutta la comunità di Albese con Cassano, infatti il premio sarà conservato presso il Comune. Questa la motivazione: Il premio vuole riconoscere il valore della solidarietà, normalmente presente tra i cittadini di Albese con Cassano, che durante la pandemia covid19 è emersa con forza collettiva. Numerose sono state le dimostrazioni che hanno contribuito a superare questo difficile momento”.

Sempre ieri sera, hanno avuto luogo le premiazioni dell’evento Albese’s got talent. Un’iniziativa organizzata e promossa da Maria Balestra, sindaco dei ragazzi di Albese. L’idea del contest era nata durante il periodo difficile della Quarantena. Una ventina di giovani hanno messo in luce le proprie capacità, i propri talenti, le proprie doti, offrendo tante e diverse esibizioni.

Martina Cassi

Prima classificata Albese’s got talent 2020 Martina Cassi. Con l’Inno di Italia al pianoforte ha fatto vibrare le anime della giuria che l’hanno così incoronata vincitrice del contest.

La quattordicenne albavillese ha commentato: “Non mi aspettavo tutto questo. Ho partecipato senza aspettative. Ancora una volta però la passione per il pianoforte mi ha portato sul podio. Credo sia stata un’iniziativa stupenda. L’arte andrebbe valorizzata ogni giorno. E’contagiosa, trasmette energia positiva a tutti. Dedico questa vittoria alla mia famiglia, fonte di stimolo per me“.

Significativo il messaggio che tutta l’Amministrazione comunale ha donato a questi ragazzi che si sono messi in gioco: “Siamo felici di avervi avuto con noi, di aver dato spazio e luce alle vostre potenzialità. Speriamo di avervi regalato un momento di gioia e spensieratezza in un momento come quello attuale: nuovo e complesso”. 

Soddisfazione è stata espressa quindi per la buona riuscita della serata: “Tutto si è svolto nel rispetto delle normative anti Covid senza problemi, è stato per tutti un piccolo ritorno alla normalità” il commento dell’amministrazione.

 

Print Friendly, PDF & Email

5 Luglio 2020 — 11:56 / Albese con Cassano, Cultura
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore