ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AVIS

AD SENSE

Valbrona. Rubano il faretto da un’aiuola di via Campora: “È una vergogna”

Comune: Valbrona

VALBRONA – “Arrivare addirittura a rubare un faretto appena installato! Per quale scopo poi? È una vergogna”. Questo lo sfogo di un residente, R.L., del complesso residenziale “Cascina Nuova” di via Campora a Valbrona dopo il furto, avvenuto negli scorsi giorni, di un faro da poco installato per l’illuminazione dell’aiuola di ingresso.

Il buco con il tubo corrugato lasciati nel prato dopo il furto

 

Il fatto sarebbe avvenuto ad inizio settimana: “Rientrando a casa, ho notato casualmente che l’impianto, posizionato recentemente dopo la realizzazione dello spazio di accesso al complesso, non era più al suo posto e che, anzi, erano rimasti solo un buco e il tubo corrugato in cui passano i fili”, ha raccontato R.L.

Il muro costruito nell’aiuola di ingresso al complesso residenziale illuminato dall’impianto

 

Il faretto era stato montato poco tempo fa dopo che l’impresa costruttrice del complesso, realizzato l’anno scorso, ha alzato un muro con fini decorativi sul praticello antistante l’accesso pedonale su via Campora. Su questo è stata poi messa la scritta “Cascina Nuova”, illuminata proprio dall’impianto rubato.

“All’inizio non ho pensato si trattasse di un furto – ha continuato il residente – Tuttavia, quando per ragioni personali ho contattato l’ingegnere che si occupa dell’amministrazione, gli ho chiesto come mai il faretto non ci fosse più e da lui ho scoperto che era stato sottratto da qualcuno”.

“Non so per quale ragione sia stato compiuto questo gesto – ha concluso R.L. – Ma davvero resto senza parole pensando si arrivi addirittura a sottrarre un faretto! È una vergogna”.

Print Friendly, PDF & Email

24 Gennaio 2020 — 12:09 / Cronaca, Valbrona
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore