ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

KAPRIOL

Bonus Pubblicita

Sparano al gatto di famiglia, la denuncia della proprietaria sui social

Comune: Alserio ,

di M.C.

Pepe

 

ALSERIO – Se l’è vista davvero brutta Pepe, il gatto di una famiglia di Alserio, che lo scorso fine settimana è tornato a casa con un foro sulla guancia provocato con buona probabilità da uno sparo.

A raccontare l’accaduto Serena, la giovane proprietaria dell’animale: “Lo scorso fine settimana Pepe è tornato a casa verso sera, come sempre, per il pasto – ha spiegato -. Proprio in quel momento ci siamo resi conto della profonda ferita che aveva sulla guancia. Dopo averla pulita e disinfettata, ci siamo accorti che si trattava proprio di un foro dalla forma circolare ben definita”.

La ferita provocata dallo sparo

Da lì il sospetto che potesse trattarsi di qualcosa di diverso dal segno di una semplice lotta con altri gatti. “È capitato altre volte che tornasse a casa con i graffi fatti da qualche altro gatto e, addirittura, qualche anno fa lo abbiamo trovato con numerosi tagli causati da una tagliola lasciata nei boschi – ha continuato Serena -. Questa volta, però, si trattava di qualcosa di diverso: la ferita aveva una forma ben precisa ed era molto profonda e per questo abbiamo pensato potesse trattarsi di uno sparo”.

A confermare i timori dei proprietari è stato poi il veterinario da cui Pepe è stato portato per essere curato e medicato. Come raccontato da Serena, il veterinario avrebbe ipotizzato che la ferita sia stata causata da un proiettile di un’arma, probabilmente a aria compressa. Fortunatamente la pallottola si sarebbe fermata una volta raggiunto l’osso senza causare danni maggiori.

Un gesto che i proprietari non riescono proprio a spiegarsi: “Purtroppo Pepe ha avuto un passato piuttosto difficile – ha continuato Serena -. Qualche anno fa lo abbiamo trovato abbandonato nelle vicinanze del lago di Alserio e lo abbiamo portato a casa con noi. Probabilmente per questi suoi trascorsi, difficilmente entra in casa preferendo rimanere sul terrazzo oppure nei prati e nel bosco che circondano la nostra abitazione e si lascia avvicinare poco dalle persone. Non è da lui dare fastidio o essere invadente e proprio non riesco a capire perché qualcuno abbia voluto sparargli. Non credo, infatti, si sia trattato di un errore: il colpo è stato indirizzato proprio alla testa e penso sia stato fatto volontariamente”.

Dopo aver segnalato l’accaduto al sindaco del paese, Stefano Colzani, Serena ha quindi voluto condividere quanto successo anche sui social: “Ora Pepe sta bene e si sta riprendendo – ha concluso -. Tuttavia, ho ritenuto importante mostrare quanto accaduto a tutti per sensibilizzare le persone a un maggior rispetto verso gli animali”.

Print Friendly, PDF & Email

30 Giugno 2020 — 11:14 / Alserio, Cronaca
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore