Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

TUTTO CIALDE

Avis

Sfuggì all’operazione antidroga, la Polizia lo arresta a Proserpio

Comune: Molteno , Proserpio

PROSERPIO / MOLTENO – Su di lui, già dal maggio dello scorso anno, pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per spaccio di stupefacenti, ora il 33enne di origine marocchina (R.K.), latitante fino a ieri, è stato arrestato dal personale della Polizia di Stato di Lecco.

L’uomo, l’unico dei 14 soggetti finiti al centro dell’operazione antidroga ‘Capolinea’ che era ancora in libertà, è stato rintracciato nel comune di Proserpio, nell’erbese, al termine di una complessa attività di indagine sviluppata in brevissimo tempo dal personale della sezione Antidroga della Squadra Mobile.

Un elemento “pericoloso” come viene descritto dalla Polizia e che, circa un mese fa, per sottrarsi ad un controllo stradale di personale dell’Arma dei Carabinieri, aveva causato un incidente con feriti lungo l’ex Statale Briantea.

Nell’ambito dell’operazione Capolinea era emerso che R.K. aveva un ruolo predominante all’interno di un sodalizio criminale dedito alla vendita al minuto di cocaina in vari comuni della brianza lecchese fra cui Garbagnate Monastero, Molteno e Dolzago.

Print Friendly, PDF & Email

13 aprile 2018 — 16:31 / Cronaca, Molteno, Proserpio
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore