ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Promessi Sposi

Adsense

Si riscopre la Erba del passato con le opere di Carlo Gerli

Comune: Erba

Carlo Gerli, erba, novembre 2015

 

ERBA – Scorci di una Erba che fu nelle opere dell’erbese Carlo Gerli, 57 anni, cresciuto tra Erba Alta e Incino, e che resteranno esposte fino a domenica 29 novembre presso Assipromos Onlus in corso XXV Aprile 167 a Erba in una mostra, inaugurata sabato 21 novembre.

Dei bellissimi acquarelli in cui Gerli ha voluto raccontare la sua amata città dagli Anni ’50, ’70, ma anche d’inizio secolo.
“L’idea di dipingere la mia città, o meglio alcuni scorsi storici, è nata ad agosto ed oggi sono qui a esporre la mia produzione – racconta – E’ come una sfida, riuscire a suscitare ricordi nelle persone che hanno visto Erba in quei tempi”.
IMG_1286
I dipinti nascono dai racconti giunti a Gerli da nonni e zii o da una cartolina. “Mi è sempre piaciuta la storia di Erba e l’ho abbinata alla mia più grande passione: la pittura“.
Così nei quadri dell’erbese, che di professione fa family banker per Banca Mediolanum, si possono trovare luoghi che ora sono completamente cambiati o che addirittura non esistono più.
IMG_1507
“L’attaccamento alla propria città porta proprio a voler testimoniare qualcosa che non c è più o che comunque è stato trasformato. Ogni immagine da me interpretata suscita un ricordo differente tra chi l’ammira”.
Con questa mostra, visitabile tutti i giorni dalle 15 alle 18, Gerli ha quindi ripreso, dopo tanti anni, ad esporre.
“ero fermo da un po’ ma questa nuova idea mi ha dato lo stimolo per ricominciare, ora ho anche altri progetti e vedremo cosa mi riserverà il futuro”.
IMG_1302 (1)
Print Friendly, PDF & Email

26 Novembre 2015 — 07:42 / Attualità, Cultura, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore