ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Ad Sense

Osservatorio di Sormano, in tantissimi a naso in su a osservare il cielo

Comune: Sormano

Qualche foto dalla serata di ieri (foto Osservatorio Astronomico Sormano)

 

SORMANO – Sono state davvero tante le persone che nella serata di ieri, 10 agosto, notte di San Lorenzo, si sono recate all’Osservatorio della Colma di Sormano per scrutare la volta celeste alla ricerca delle famose stelle cadenti.

Purtroppo, complici le nuvole che si sono presentate con il calare della notte, non è stato possibile ammirare il suggestivo fenomeno, ma il cielo notturno non ha mancato di rivelare la sua magia.

Fin dalle prime ore del pomeriggio gli appassionati hanno infatti potuto osservare il Sole con le sue protuberanze e macchie solari, mentre grazie ai potenti telescopi dell’Osservatorio Astronomico è stato possibile ammirare, in uno spiraglio libero dalle nubi, la Luna e Saturno. Inoltre, attraverso i microscopi gli esperti hanno mostrato e fatto toccare i frammenti di roccia cosmica (detriti lasciati dalla Swift – Tuttle) altrimenti noti, appunto, come stelle cadenti.

“Siamo davvero molto contenti del risultato di questo evento – ha commento Enrico Colzani, presidente del Gruppo Astrofili Brianza -. Le persone erano davvero molte, forse anche più del solito, ma si sono rivelate ordinate e interessate”.

E, stelle cadenti a parte, un desiderio è stato comunque espresso: “In tanti ci hanno detto: ‘Speriamo di poterci incontrare l’anno prossimo al nuovo complesso astronomico’ – ha concluso Colzani riferendosi alla nuova struttura in corso di realizzazione nell’area della Colma -. Ci auguriamo davvero che per la prossima primavera i lavori siano conclusi così da poter accogliere i visitatori anche nei nuovi locali”.

Print Friendly, PDF & Email

11 Agosto 2022 — 12:30 / Attualità, Sormano
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore