ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AVIS

Ad Sense

Longone, Minigolf verso la ristrutturazione. Il paese investe sullo sport

di M.C.

LONGONE AL SEGRINO – Sembra aprirsi un nuovo capitolo nella storia del Minigolf di Longone al Segrino: a 8 anni dalla chiusura e dopo diversi tentativi di affidamento della gestione, il Comune ha intenzione di avviare per i prossimi mesi una serie di interventi per ristrutturare e ammodernare la struttura. L’opera è parte di un più ampio piano di riqualificazione degli impianti sportivi del paese.

La vicenda dell’area di via Parini si era riaperta la scorsa primavera, quando il Comune di Longone aveva avviato una procedura per l’assegnazione di una nuova concessione mediante bando. Secondo quanto previsto, la durata della concessione sarebbe stata di 15 anni e il canone complessivo a base d’asta per tutta la durata della concessione era stato fissato a 255 mila euro, suddiviso per i primi 5 anni in rate da 850 euro/mese e per i rimanenti 10 anni in rate da 1700 euro/mese.

Nonostante l’interessamento da parte di alcuni privati, il bando di locazione era andato vuoto: “Purtroppo la proposta è stata lanciata in un momento estremamente delicato a causa anche dell’emergenza sanitaria che ha scoraggiato gli investimenti – ha spiegato il sindaco Carlo Castelnuovo -. A questo si aggiunge il fatto che era stata inserita la clausola di ristrutturare l’immobile, rimasto chiuso dal 2013. La nostra intenzione è, tuttavia, quella di riaprire questo luogo e di renderlo di nuovo fruibile e quindi abbiamo pensato ad altre soluzioni”.

Per raggiungere questo obiettivo, infatti, l’Amministrazione comunale sta valutando di investire circa 200 mila euro dei 493 mila messi a disposizione dalla Comunità Montana del Triangolo Lariano per rimodernare e sistemare lo stabile in modo da renderlo più ‘appetibile’ a potenziali gestori.

“Il Presidente Nazionale Golf su pista ha effettuato, dietro nostra richiesta, un sopralluogo dei campi e ha sottolineato che questi si trovano ancora in ottimo stato – ha continuato Castelnuovo -. Con una minima spesa dovremmo riuscire quindi a fare qualche lavoro di sistemazione per poi omologarli. Qualche persona interessata c’è e la nostra speranza è che dopo questi interventi l’area possa essere di nuovo aperta, anche perché è l’unica esistente nel raggio di 30km”.

Le opere al minigolf rientrano in un più ampio progetto di potenziamento delle strutture sportive del paese: la restante parte dei fondi dovrebbe essere, infatti, destinata alla riqualificazione del centro sportivo adiacente alle scuole.

Al momento non è ancora stata fissata una data di inizio lavori, ma, come spiegato dal primo cittadino, i lavori potrebbero essere avviati entro il 2021: “A gestirli sarà Comunità Montana – ha concluso Castelnuovo -. Il nostro auspicio è che queste operazioni possano contribuire a rilanciare il turismo di prossimità”.

Print Friendly, PDF & Email

19 Gennaio 2021 — 09:16 / Attualità, Longone al Segrino
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore