ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

TUTTO CIALDE

AdSense

Lariofiere centro dell’orientamento scolastico con ‘Young’

Comune: Erba

di C.Franci

ERBA – Cinque giorni, 166 realtà formative, oltre 200 iniziative di orientamento e più di 300 scuole attese. Sono questi i numeri della 12^ edizione di Young, il Salone Nazionale dell’Orientamento Scolastico che si terrà a Lariofiere da martedì 15 a sabato 19 ottobre.

Un’iniziativa “sempre più rappresentativa del futuro dei giovani” come dichiarato questa mattina durante la conferenza stampa di presentazione avvenuta nel centro espositivo erbese. Presenti il vicesindaco di Erba e senatrice Erica Rivolta, il consigliere con delega alla Formazione della Camera di Commercio Como-Lecco Gaetana Mariani, il presidente dell’ente Marco Galimberti, il presidente di Confartigianato Como Roberto Galli e il direttore generale di Lariofiere Silvio Oldani.

Da sinistra: Erica Rivolta, vicesindaco di Erba e Senatrice, Gaetana Mariani, Consigliere della Camera di Commercio Co-Lc, Marco Galimberti, Presidente della Camera di Commercio Co-Lc, Roberto Galli, Presidente Confartigianato Imprese Como e Silvio Oldani, Lariofiere

 

L’obiettivo primario del Salone è illustrare agli studenti e alle famiglie le opportunità formative in un percorso di accompagnamento verso le scelte riguardanti le prospettive lavorative future, passando per l’analisi delle attitudini naturali, l’esame delle potenzialità individuali e la valutazione delle competenze personali.


“Si tratta di una bellissima occasione che il territorio ha saputo trasformare in una sua eccellenza, bello vedere tanto impegno e tanto apprezzamento per una manifestazione sempre più importante” ha commentato Roberto Galli. Marco Galimberti, della Camera di Commercio Como-Lecco, ha sottolineato il lavoro di squadra: “Le forze del territorio hanno lavorato insieme, cogliendo le istanze e dando vita ad un evento fiore all’occhiello a cui partecipano ogni anno sempre più realtà. Ritengo che la competitività di un territorio passi anche dalla capacità di formare i giovani e Young ne è un bello esempio”.

Al Salone dell’Orientamento partecipano non solo le scuole e le realtà formative delle Province di Como e Lecco ma anche di altri territori (province di Monza Brianza, Varese, Milano, Genova, Biella, Bergamo, Torino, Novara, Padova, Pavia, Trento, Roma) e paesi nel mondo (Danimarca, Svizzera, Stati Uniti d’America). Infatti gli orizzonti aperti da Young non si limitano ai confini nazionali ma grande rilevanza viene data alle opportunità di studio e lavoro all’estero in grado di offrire ai giovani occasioni di crescita personale e arricchimento culturale imprescindibili in un contesto sempre più globale.

Gaetana Mariani

“Un tempo – ha detto Gaetana Mariani – erano i genitori a decidere il percorso formativo dei propri figli mentre la laurea era un traguardo per pochi. Oggi, per fortuna, al centro delle priorità del nostro paese c’è l’istruzione. Nonostante i grandi passi in avanti ci sono alcuni dati sulla scolarizzazione dei ragazzi italiani che fanno ancora molto riflettere. Ad esempio, il 15% dei giovani lascia gli studi prima del diploma e 1 ragazzo su 5 affronta il mondo del lavoro con una preparazione scolastica insufficiente. Guardando alle nostre province, il 14,3% dei giovani comaschi lascia gli studi con il diploma di maturità, a Lecco la percentuale è lievemente più bassa, 13%. Ecco allora che Young, con la sua formula, rafforza il dialogo tra tutti i protagonisti di questo vasto mondo, mettendo lo studente al centro. Vogliamo creare una classe di giovani occupati che sanno quello che vogliono”.

Anche il vicesindaco di Erba Erica Rivolta ha sottolineato l’importanza di motivare i giovani e di tutelare/assecondare le loro doti, la loro creatività, le loro aspirazioni: “L’attenzione alle attitudini dei ragazzi deve essere sempre più alta, sappiamo che un giovane motivato è un giovane pronto ad affrontare tutto. Il Comune di Erba è da sempre al fianco di Young, con la convinzione che il valore dell’istruzione sia massimo, considerando quanto è sminuito in ancora tantissimi paesi del mondo. Lancio allora una sfida: aiutiamo i giovani più fragili, tuteliamoli affinché non si perdano”.

Young aprirà le porte il prossimo martedì 15 ottobre: come da tradizione verrà proposto l’orientamento sia dei ragazzi delle scuole medie che di quelli delle superiori, dedicando due giorni diversi ai due target di destinatari (martedì 15 e mercoledì 16 dalle 8.30 alle 13.30 agli studenti delle medie, giovedì 17 e venerdì 18 allo stesso orario agli studenti delle scuole superiori). Sabato 19, ultimo giorno del Salone, protagonisti saranno tutti gli studenti indistintamente insieme alle loro famiglie, agli operatori dell’orientamento e ai docenti.

Le occasioni di confronto non mancheranno, davvero tante le iniziative in programma con percorsi appositamente studiati per i ragazzi. Diverse figure specializzate in orientamento saranno poi a disposizione delle singole famiglie e non mancheranno gli incontri one-to-one coordinati dall’Ufficio Scolastico di Como sportello di orientamento “Una scelta per l’inclusione”, rivolti ai genitori degli studenti di terza media riguardo ai Bisogni Educativi Speciali e ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Anna Proserpio

“Anche i genitori vanno affiancati in questo percorso – è stato il commento di Anna Proserpio, consigliere comunale erbese e neopreside del Liceo Artistico Melotti di Cantù – non sempre facile. Per le scuole Young è un importante punto di partenza su cui lavorare durante tutto l’anno scolastico, grazie come sempre dell’opportunità”.

Per tutte le informazioni e il programma è possibile visitare il sito www.young.co.com

Print Friendly, PDF & Email

11 Ottobre 2019 — 16:23 / Attualità, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore