ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

PROMESSI

AdSense

Erba saluta il luogotenente Gallorini: “Grazie per ciò che ha fatto”

Comune: Erba

ERBA – Un saluto commosso e pieno di gratitudine quello che gli erbesi hanno voluto offrire ieri sera, venerdì, al luogotenente Luciano Gallorini che, dopo 36 anni di servizio alla Stazione Carabinieri di Erba, chiuderà la sua carriera nell’Arma domani, domenica. In platea, le istituzioni civili, militari e religiose e i moltissimi cittadini che hanno partecipato allo spettacolo “Per Erba e dintorni”.

La serata si è aperta con la lettura di una lettera aperta scritta dal luogotenente Gallorini: “Dopo anni meravigliosi lascerò il comando della Stazione Carabinieri di Erba. Con la collaborazione di ogni ordine e grado a ciò deputati, abbiamo cercato di accompagnare il nostro territorio, la nostra città, i nostri paesi e le nostre genti ad affrontare la realtà di tutti i giorni comprese le difficoltà, le ingiustizie e le sopraffazioni”. E in chiusura: “Ora è giunto il momento di lasciare a altri questi compiti, propositi e percorsi, sicuro che costoro si impegneranno in tali obiettivi con lo stesso impegno”.

Il lugotenente Luciano Gallorini

 

Sul palco del teatro Excelsior sono quindi sfilati artisti e gruppi di Erba e dintorni che con le loro performance hanno voluto rendere omaggio all’operato del luogotenente. Il duo d’archi composto da Luisa Bellitto al violino e da Daniele Fiori al violoncello, la poetessa dialettale Rosanna Pirovano, il poeta Franco Gottardi, l’orchestra e coro dell’Accademia Europea di Musica e i gruppi folkloristici de I Brianzoli di Ponte Lambro, I contadini della Brianza di Albavilla e Città di Erba I Bej si sono avvicendati sulla scena portando uno spaccato delle tradizioni, della cultura e dell’arte erbesi.

Al termine delle esibizioni, i sindaci dei comuni di Erba, Albavilla, Albese con Cassano, Alserio, Eupilio, Ponte Lambro e Pusiano sono saliti sul palcoscenico. A prendere la parola, in rappresentanza di tutti i presenti, è stato il sindaco di Erba, Veronica Airoldi: “A nome di tutti, voglio ringraziare il luogotenente Gallorini per la vicinanza umana che ha sempre dimostrato nei confronti di ciascuno di noi. Sono l’attenzione, l’affetto e il rispetto gli elementi che hanno caratterizzato la sua presenza – ha dichiarato – Per tutto quello che ci ha dato, voglio esprimere un profondo e sincero grazie”.

Dopo i discorsi di saluto e ringraziamento del Comandante Provinciale, colonnello Andrea Terzani, e del presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Erba, Paolo Corbellini, il luogotenente Gallorini ha rivolto alcune parole alla platea: “Tutte le mattine a Tirolo, una mamma sveglia il suo bambino, lo lava e lo accompagna a scuola. Tutte le mattine a Enna, una mamma sveglia il suo bambino, lo lava e lo accompagna a scuola. Le due mamme possono compiere questi gesti perché ci sono i Carabinieri che vegliano sulla sicurezza del nostro Paese – ha dichiarato – Ringrazio tutti voi che siete intervenuti a questa serata”. E, prima di concludere, il comandante ha voluto sul palco con sé i propri uomini: “State vicini ai Carabinieri che verranno – ha concluso – Noi mettiamo davanti a tutto la vostra sicurezza”.

La serata si è chiusa sulle note dell’inno alla Vergine, protettrice dell’Arma, intonata dai Carabinieri accompagnati da tutti i gruppi e artisti esibitesi durante la serata.

 

Print Friendly, PDF & Email

23 Marzo 2019 — 09:46 / Attualità, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore