ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

TUTTO CIALDE

AdSense

“Erba ’44”: dopo 75 anni la città ricorda i bombardamenti

Comune: Erba

di Miryam Colombo

Il sindaco Veronica Airoldi e l’assessore Francesco Vanetti insieme ad alcuni degli organizzatori della rassegna “Erba ’44”

 

ERBA – “Sarà un omaggio alla memoria di chi ha perso la vita nei bombardamenti, ma anche di chi è sopravvissuto portando con sé il dolore di quei momenti”. Con queste parole il sindaco Veronica Airoldi ha introdotto “Erba ’44”, la rassegna di eventi realizzati dall’Assessorato alla Cultura e dalla Consulta Cultura in occasione del 75° anniversario dei bombardamenti su Erba, durante i quali persero la vita 77 persone. Questa mattina, giovedì, la presentazione dell’evento presso Palazzo Majnoni.

Il sindaco Veronica Airoldi e l’assessore Francesco Vanetti

 

Una mostra di documenti, testi, foto e due serate dedicate appunto al ricordo e alla memoria di quei tragici eventi: “Erba ’44 vuole essere una rievocazione storico-documentaria di fatti noti, ma di cui, attraverso questa iniziativa, vogliamo ampliare la conoscenza – ha spiegato l’assessore con delega alla cultura, Francesco Vanetti – Oltre a questo, il nostro obiettivo è quello di continuare nella ricerca di nuovi documenti e testimonianze in modo che il materiale a disposizione possa essere continuamente allargato e aggiornato: il lavoro di raccolta non sarà fine a se stesso, ma quanto prodotto resterà e l’auspicio è che possano arrivare altri documenti per approfondire sempre più”.

“Erba ’44” è infatti il risultato di anni di raccolta di materiali, già in parte confluiti in mostre che dal 1994 ad oggi sono state organizzate in città, attraverso i quali creare un’occasione di riflessione e di memoria: “Ringrazio la Consulta Cultura e l’assessorato per lo sforzo – ha dichiarato il sindaco Veronica Airoldi – Un popolo non può dimenticare la propria storia e una città non può dimenticare i momenti importanti ed è innegabile che i bombardamenti lo siano stati per Erba, una ferita aperta per chi ha perso qualcuno e per coloro che li hanno vissuti. Questa rassegna vuole essere un omaggio alla memoria delle vittime e dei sopravvissuti”.

Angela Ciceri

 

A presentare l’evento Angela Ciceri e Enrico Pina, responsabili insieme a Raffaele Serio, ingegnere aeronautico appassionato di storia aeronautica e militare, della ricerca storica: “La mostra si compone di parti differenti: documenti e pannelli informativi, video e foto, alcune delle quali recuperate dagli archivi americani da Raffaele Serio e allestimenti storici – hanno spiegato – Attraverso questo percorso abbiamo cercato di mostrare quale fosse il clima a Erba negli anni precedenti e successivi al bombardamento, con materiali documentari che vanno dal 1934 al 1951”.

Enrico Pina

 

Sono circa 1600 i documenti scansionati e conservati con lo scopo di preservarli dall’usura del tempo e renderli disponibili in futuro: “Vorremmo che questa non fosse una mostra usa e getta – hanno continuato i due curatori – Il materiale scansionato e i pannelli realizzati potrebbero infatti confluire in una esposizione permanente nella quale tutti, dagli alunni delle scuole, agli adulti, ad appassionati e storici, possano conoscere o approfondire la conoscenza di questi eventi storici”.

Luca Mancardi

 

La rassegna culminerà lunedì 30 settembre, giorno del bombardamento: in quell’occasione, l’Amministrazione comunale depositerà una corona a ricordo delle vittime presso il lavatoio di Piazza Mercato e, dopo la messa celebrata presso la Chiesa di Santa Eufemia, verrà proiettato il video “I testimoni raccontano” che raccoglie le testimonianze dirette di coloro che hanno vissuto quei momenti: “Negli anni abbiamo intervistato chi era presente quel giorno accumulando circa 30 ore di video interviste da cui poi è nato questo video – ha spiegato Luca Mancardi, realizzatore del filmato insieme a Francesco Andreoni – Produrremo anche un Dvd che vorremmo lasciare a disposizione del Comune, delle scuole e di tutti coloro che ne fossero interessati”.

Di seguito, il programma di “Erba ’44”:

  • Venerdì 27 settembre ore 20.45, Sala Polivalente presso il Centro Polifunzionale San Maurizio: “Erba 1944: Le bombe sbagliate di ‘Big Sam1′” a cura di Raffaele Serio.
  • Sabato 28 settembre ore 18 presso la Biblioteca comunale di Erba: Inaugurazione della mostra “Erba 1944: Le bombe sbagliate di ‘Big Sam1′”. La mostra resterà aperta al pubblico da sabato 28 settembre a sabato 5 ottobre, negli orari di apertura della biblioteca. Domenica 29 settembre la mostra sarà aperta dalle 15 alle 18.
  • Lunedì 30 settembre ore 20.15 deposizione della corona presso il lavatoio. Ore 20.30 messa di suffragio delle vittime del bombardamento nella chiesa di Santa Eufemia e, a seguire, proiezione del video “I testimoni raccontano” a cura di Francesco Andreoni e Luca Mancardi.
Print Friendly, PDF & Email

19 Settembre 2019 — 12:55 / Attualità, Cultura, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore