ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AVIS

Ad Sense

Comportamenti ‘a rischio’, Merone chiude il centro sportivo

Comune: Merone

di M.C.

MERONE – Centro sportivo comunale di nuovo chiuso al pubblico. Questa la decisione assunta dall’Amministrazione comunale a seguito di alcuni comportamenti “non consoni” alla fase di emergenza tenuti nelle scorse settimane dai frequentatori dello spazio di via Papa Giovanni XXIII.

“Quando la normativa ha permesso di riaprire i centri sportivi, la nostra scelta è stata quella di aprire non solo alle associazioni sportive, ma anche al pubblico – ha spiegato il sindaco Giovanni Vanossi -. Purtroppo, però, abbiamo constatato la presenza di comportamenti non adeguati alla fase dell’emergenza sanitaria in cui ci troviamo e per questo ci siamo visti costretti a chiudere temporaneamente lo spazio in modo da ridurre il più possibile situazioni di rischio”.

Come spiegato dal primo cittadino, tra i comportamenti che avrebbero destato maggior preoccupazione sarebbe stato il mancato rispetto delle distanze interpersonali tra i frequentatori e l’utilizzo da parte di persone non appartenenti alla società di atletica del tappeto di allenamento che per le sue grandi dimensioni non può essere ricoverato in altro luogo e che, data la particolare situazione sanitaria, deve essere sanificato ogni volta che viene usato.

La soluzione di chiudere nuovamente lo spazio sarebbe, appunto, temporanea e la situazione dovrebbe risolversi nel giro di poche settimane: “Stiamo valutando diverse possibilità per aumentare la sorveglianza al centro e poterlo così riaprire – ha continuato Vanossi -. Contiamo di poterlo fare nell’arco di un paio di settimane. Per ora gli spazi rimangono accessibili ai soli atleti delle società sportive autorizzate”.

Print Friendly, PDF & Email

8 Luglio 2020 — 15:44 / Attualità, Merone
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore