ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

TUTTO CIALDE

AdSense

Elezioni, Albavilla. Mattia Frigerio in campo con Civica Albavilla Radici e Futuro

Comune: Albavilla ,

di C.F.

Al centro Mattia Frigerio, candidato sindaco con la Civica Albavilla Radici e Futuro. A sinistra Nicolò Dubini (Albavilla Domani) e a destra Marcello Molteni (Civica Albavilla)

 

ALBAVILLA – E’ Mattia Frigerio il giovane candidato sindaco della Lista Civica Albavilla Radici e Futuro: un gruppo “indipendente, autonomo e lontano da ogni logica di partito” come ha sottolineato il candidato, già consigliere comunale di minoranza della Civica Albavilla. Al suo fianco il supporto simbolico di due figure quali quella di Nicolò Dubini, candidato sindaco nel 2014 con la civica Albavilla Domani, e Marcello Molteni, anch’egli candidato sindaco durante l’ultima tornata elettorale con Civica Albavilla, capogruppo uscente.

Albavillese doc, imprenditore di 34 anni, due lauree e una terza in arrivo, Frigerio e la sua squadra si sono presentati pubblicamente ieri sera, venerdì, in Comune ad Albavilla: “La nostra è una lista trentennale – ha dichiarato Frigerio – siamo portatori di una storicità e di radici che vogliamo conservare per dare un futuro migliore al nostro paese, per renderlo sempre più bello e vivibile. Civica Albavilla nasce infatti negli anni ’80 dalla fusione di cattolici e riforminsti, la mia stessa famiglia ha contribuiti alla fondazione di questa civica ed esserne oggi il candidato sindaco è per me motivo di orgoglio”.

Radici e Futuro è lo slogan della lista, composta da dodici candidati consiglieri: Acerbis Claudia, Anzani Franca Enrica, Cervellin Matteo, Ciceri Andrea , Ciceri Elisa , Ciceri Martina, De Marco Caterina , Francavilla Fabio, Molteni Marcello, Potito Vito , Ronchetti Massimo e Tettamanti Luigi.

Tre le priorità del programma elettorale, come illustrato dal candidato sindaco: “In primo luogo l’associazionismo e lo sport, perché una delle peculiarità del nostro paese è quello di avere un cuore associazionistico grande e pulsante. E’ giusto dare loro un supporto anche strutturale, che, in quest’ultimo decennio, è stato dal nostro punto di vista carente. Penso a tutta l’area intorno all’oratorio, dove sono state fatte promesse ma nulla si è concretizzato, che intendiamo riqualificare e valorizzare per lo sport”.

Frigerio ha poi parlato della scuola: “La scuola di Albavilla tende ad essere sempre più elitaria, lo dimostra il fatto che ogni anno sono sempre di più le famiglie di altri comuni che vogliono iscrivere i propri figli nel nostro plesso. Peccato che non ci siano gli spazi, così come va ricordato che manca la certificazione per la prevenzione incendi. Situazioni su cui bisogna intervenire per mantenere eccellente una realtà didattica già valida”.

Trasparenza e programmazione sono le altre due parole d’ordine di Frigerio e della sua squadra: “Trasparenza con i cittadini, perché l’amministrazione non deve parlare loro solo tramite i social ma farsi vedere, essere presente. E programmazione, perché bisogna dare alla cittadinanza un riscontro di quanto fatto. Albavilla è già bella e vivibile, ma si può fare di meglio, e noi siamo pronti” ha concluso.

Il prossimo 26 maggio Frigerio sfiderà il sindaco uscente Giuliana Castelnuovo (Vivere Albavilla) e Elisabetta Frigerio, candidata con Per Albavilla Lega Salvini.

Print Friendly, PDF & Email

27 Aprile 2019 — 14:40 / Albavilla, Elezioni 2019
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore