Turismo, a Como dal 2016 al 2023 + 46,6% di lavoratori nel settore

Redazione 12 Marzo 2024

Economia/Lavoro

Tag: , , , ,


COMO – L’Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Como-Lecco ha diramato i dati sull’andamento di localizzazioni e addetti del turismo tra il 2016 (anno seguente a Expo Milano 2015) e il 2023 nell’area Lariana, in Lombardia e in Italia. L’analisi prende in considerazione le iscrizioni e le cessazioni di imprese e del numero di addetti del comparto turistico (settori alloggio; attività dei servizi di ristorazione; Attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse).

A fine 2023 le localizzazioni lariane che operano nel settore del turismo sono 7.636 (di cui
5.055 in provincia di Como e 2.581 di Lecco) e rappresentano il 9% delle localizzazioni iscritte all’anagrafe della Camera di Commercio di Como-Lecco (il 9,2% di quelle comasche e l’8,6% di quelle lecchesi). Le stesse sono pari al 9,3% del totale lombardo del settore (Como 6,2% e Lecco 3,1%). Nella nostra regione il peso del comparto rispetto al totale delle localizzazioni è pari al 7,8% (a fronte del 9,1% italiano).

All’inizio del 2016 la quota delle imprese turistiche nell’area lariana era pari al 7,8% (8,2% a Como e 7,2% a Lecco); la percentuale sulle localizzazioni lombarde era pari all’8,9% (rispettivamente 6% e 2,9%). Le localizzazioni lombarde attive nel turismo rappresentavano il 7,3% del totale (contro l’8,1% dell’Italia).

Rispetto a fine 2022, al 31 dicembre 2023 le localizzazioni lariane attive nel comparto sono
cresciute dell’1,2%, pari a +90 unità (+0,8% a Como e +2% a Lecco: rispettivamente +50 e +40), contro il +0,9% regionale e il +1,1% nazionale. Nei confronti di inizio 2016 l’aumento è stato del 15,3% (+1.014 localizzazioni: +624 a Como e +390 a Lecco; rispettivamente +14,1% e +17,8%), a fronte del +10,7% lombardo e del +14,8% italiano.

A fine 2023, Como è al 2° posto della graduatoria regionale (dietro a Sondrio) e al 41° di
quella nazionale per quota di localizzazioni del comparto turistico rispetto al totale delle
localizzazioni attive, mentre Lecco si piazza al 3° posto in Lombardia e al 53° in Italia. Rispetto alla classifica di inizio 2016, Como guadagna una posizione a livello regionale (scavalcando Brescia), ma ne perde una nella classifica nazionale; Lecco recupera 15 posizioni nella classifica italiana (era 68^) e 4 piazze in quella regionale (era 7^), superando Pavia, Bergamo Brescia e Varese.

Sul fronte occupazionale il comparto del turismo lariano, a fine 2023, dà lavoro a oltre 31.300 addetti, pari al 10,6% della forza lavoro totale impiegata in loco (contro l’8,2% della Lombardia e il 10,4% dell’Italia). Quelli delle aziende comasche sono quasi 22.000 (l’11,8% del totale provinciale), mentre le imprese lecchesi occupano circa 9.500 persone (8,5%). Rispetto al 1° gennaio 2016, il numero dei lavoratori lariani nel settore è cresciuto del 47,9%, ovvero oltre 10.000 unità: +6.932 a Como (+46,6%); +3.210 a Lecco (+50,9%); Lombardia +35,2%; Italia +28,8%. Nel 2023, gli addetti delle aziende lariane sono aumentati di quasi 1.800 unità: +6% (+1.400 persone a Como, ovvero +6,9%; +361 unità a Lecco, +3,9%); Lombardia e Italia crescono entrambe del 5%.

A fine 2023, Como si piazza al 2° posto nella graduatoria regionale (dopo Sondrio) e al 36° di quella nazionale per quota di addetti del comparto turistico rispetto al totale provinciale, mentre Lecco è 5^ in Lombardia (dietro anche a Varese e Brescia) e 75^ in Italia. Rispetto a inizio 2016, Lecco guadagna 18 posizioni nella classifica italiana e Como 17 (nella graduatoria regionale Lecco guadagna due posizioni, scavalcando Milano e Pavia; invariata la posizione di Como).

Le imprese del turismo – ANALISI COMPLETA

NOTIZIE DELLE ULTIME 24 ORE