ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Promessi

Oratorio di Canzo preso di mira dai ladri: terzo furto in tre mesi

Comune: Canzo ,

CANZO – Non c’è pace per la parrocchia di Canzo in particolar modo per l’Oratorio, preso di mira dai ladri. “Tre furti in tre mesi – spiega Don Giovanni Colombo – La prima volta a febbraio, la seconda a fine aprile e l’ultima la notte tra mercoledì e giovedì scorsi”.

Don Giovanni preferisce non commentare l’accaduto, limitandosi a dire che “così è troppo”.

I malviventi sono riusciti scassinare la porta antipanico intrufolandosi nell’edificio fino a raggiungere il locale bar dove hanno fatto danni e si sono presi persino il tempo per mangiare e bere qualcosa prima di prelevare un po’ di vivande e qualche spicciolo rimasto in cassa. Non contenti sono scesi nel ripostiglio dove hanno rubato l’impianto per la musica (mixer, casse, eccetera) e un’affettatrice.

“Anche le due volte precedenti – sottolinea don Giovanni – Avevano rubato diversi attrezzi tra cui un trapano, una fresa, un televisore, un computer e una seconda affettatrice”.

Malviventi che la prima volta hanno agito a volto scoperto, coprendosi solo dopo essersi accorti della presenta di telecamere che li hanno ripresi. Nel secondo raid hanno provveduto a coprirsi così come nella terza irruzione.

Immediata la denuncia alla forze dell’ordine da parte del parroco che con rammarico annuncia: “Dovremo dotarci di un allarme per evitare di subire altri danni”.

Nessuna indiscrezione è emersa sull’identità dei malviventi, ma si esclude che si tratti di persone residenti in paese. Intanto le forze dell’ordine stanno indagando su quanto accaduto per la terza volta.

Print Friendly, PDF & Email

25 Maggio 2019 — 15:30 / Canzo, Cronaca
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore