ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AdSense

Caslino. Elezioni 2019: Mihaljevic e Porro insieme, nasce Alternativa Civica

Comune: Caslino d'Erba ,

Tiziano Porro (a sinistra) e Tomislav Mihaljevic, candidato sindaco, per Alternativa Civica

 

CASLINO D’ERBA – Si chiama “Alternativa Civica” la lista nata dall’unione dei gruppi capeggiati dai consiglieri comunali Tomislav Mihaljevic e Tiziano Porro (La Bottega del Tiziano). Mihaljevic sarà il candidato sindaco dello schieramento alle prossime elezioni comunali del 26 maggio.

“Cercheremo di non guardare al passato, ma di concentrarci sul programma e di vedere cosa si può fare per Caslino senza giudicare il lavoro delle passate amministrazioni – ha dichiarato Tomislav Mihaljevic – Ci auguriamo che la terza lista, che manca da 50 anni a Caslino, sia da stimolo collaborativo anche per le altre due liste”. Tiziano Porro ha quindi aggiunto: “Alternativa Civica è composta da 8 candidati, suddivisi equamente tra i due gruppi originari. Abbiamo deciso di unire le nostre forze perché condividiamo ideali e punti di vista e perché contiamo di avere più possibilità di consenso racchiudendo nella lista personalità differenti”. Con Mihaljevic e Porro si candideranno Daniele Casari, Paolo Masciadri, Fausto Turato, Giuditta Locatelli, Carlo Sormani e Mathias Duroni.

“Siamo un gruppo giovane, che comprende persone dai 55 ai 25/30 anni – ha continuato Porro – La scelta di avere 8 candidati e non 10 non è casuale: crediamo infatti che, qualora dovessimo vincere le elezioni, il gruppo che dovrà lavorare per il paese sarebbe già ben definito e già durante la campagna elettorale avrebbe potuto mostrare le proprie caratteristiche e potenzialità ai cittadini. In caso di vittoria, ci sarebbe dunque un gruppo ben compatto e coeso e pronto fin da subito a assumere il ruolo”.

Sia Tomislav Mihaljevic che Tiziano Porro sono attualmente membri autonomi del Consiglio comunale dopo aver preso le distanze dai rispettivi gruppi di appartenenza, “Vivere Caslino” (attuale maggioranza) per Mihaljevic e “Per il nostro paese tradizione e futuro” (attuale minoranza) per Porro. “Entrambi veniamo da una precedente esperienza da consiglieri comunali – ha spiegato Mihaljevic  – Abbiamo deciso di unirci perché vedo più efficiente il nostro rapporto collaborativo: io e Tiziano siamo diversi, lui più puntiglioso e attento mentre io sono più propositivo e innovativo, ma proprio per questo credo che la nostra collaborazione possa portare a dei buoni risultati”. E quindi Porro ha aggiunto una precisazione su “La Bottega del Tiziano”: “Il nostro gruppo continuerà ad esistere e ora sarà parte di questa coalizione. Continuerò e continueremo ad occuparci di sicurezza e della cura del nostro paese”.

Mentre è ancora presto parlare di programmi elettorali, Alternativa Civica svela alcune delle sue priorità: “Il programma che presenteremo è per molti aspetti innovativo – ha spiegato Mihaljevic – Verranno presi in considerazione i problemi del paese sia attuali che futuri e cercheremo di valorizzare la vita quotidiana di Caslino, nel centro e nelle frazioni”. E quindi: “Mi candido perché ho sempre fatto qualcosa per Caslino, dove vivo da 20 anni, e penso di aver sviluppato buone capacità relazionali con i miei concittadini – ha aggiunto – Sono stato ‘adottato’ da questo paesino e voglio cercare di restituire qualcosa di quello che ho ricevuto”.

Print Friendly, PDF & Email

14 Aprile 2019 — 11:29 / Caslino d'Erba, Elezioni 2019
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore