Mobilificio Promessi Sposi
Mobilificio Promessi Sposi
Mobilificio Promessi Sposi

ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Adsense

Canzo. Elezioni 2019: le tre liste civiche si svelano. Ecco i candidati

Comune: Canzo ,

di M.C.

CANZO – Si gioca ormai a carte scoperte sulla tavola politica canzese: a due giorni dalla data ultima di presentazione delle liste elettorali, il quadro delle prossime elezioni sembrerebbe ben definito con tre civiche a contendersi il governo del paese. Giulio Nava, Paolo Creatini e Gian Luca Rinaldi i tre candidati sindaci.

La lista Giulio Nava Sindaco

La lista “Giulio Nava sindaco”

 

È formata da Sergio Bardella, Manuel Beretta, Giuseppina Corsucci, Laura Ferrari, Monica Gaffuri, Mariagiovanna Gerosa, Giulia Lombardo, Maurizio Mariani, Pier Paredi, Francesco Pina, Vincenzo Salvo e Ileana Vanossi la squadra che sosterrà il sindaco uscente, Giulio Nava, nella corsa al ruolo di primo cittadino.

Un gruppo eterogeneo e lontano da ogni condizionamento politico, come precisato dal candidato sindaco: “Il gruppo sarà eterogeneo per età, provenienza, formazione e competenze dei candidati – ha dichiarato Nava – Tuttavia, il forte sentimento di appartenenza alla realtà di Canzo è e rimarrà il denominatore comune che guiderà l’azione di ognuno, senza censure politiche, ma, anzi, nell’ottica di aggregazioni che possano essere sempre più ampie”.

Tra i candidati, anche tre assessori uscenti, Giuseppina Corsucci, Mariagiovanna Gerosa e Maurizio Mariani, un consigliere delegato di maggioranza, Pier Paredi, e due consiglieri di minoranza, Ileana Vanossi e Francesco Pina.

La lista “Canzo più” 

Il candidato sindaco della lista “Canzo più”, Paolo Creatini

 

In seguito alla scissione con l’attuale maggioranza, Paolo Creatini, assessore uscente con delega ai lavori pubblici e al commercio e segretario di sezione per Lega, sarà il candidato sindaco della lista civica “Canzo più”, sostenuta da Lega e dal gruppo “Impegno Civico”. Al suo fianco saranno Fabrizio Turba (ex sindaco di Canzo e consigliere regionale), Luigi Barbuto, Costanza Cremascoli, Elisabetta Daledo, Federico Gilardoni, Valeria Gilardoni, Elia Pantaleoni, Enrico Paredi, Luca Paredi, Antonietta Pirola, Dario Ramundi e Danilo Sangalli.

Un squadra che, secondo quanto dichiarato dal candidato, lavorerà nel segno della continuità e della coerenza: “Tra i nostri obiettivi abbiamo quello di governare il paese in continuità con quanto fatto dall’Amministrazione guidata da Fabrizio Turba – ha precisato – E, in coerenza con il progetto iniziale del gruppo, ci proporremo per togliere dal governo di Canzo il centrosinistra, che per anni ha amministrato il paese. Tra i nostri candidati, ci sono persone di lunga esperienza nel campo dell’Amministrazione che daranno un grande contributo al progetto”.

Nella lista “Canzo più” è confluita la compagine del gruppo “Tricolore per Canzo”, guidata da Luigi Barbuto: “Abbiamo sposato il progetto del gruppo che appoggia Paolo Creatini come candidato sindaco – ha specificato Barbuto – Confrontandoci su programma e persone, abbiamo individuato punti in comune e, per questo, siamo confluiti in ‘Canzo più’ appoggiandone il progetto. Il tricolore, parte del simbolo del nostro gruppo, verrà inserito nello stemma della nuova lista”.

La lista “Viviamo Canzo”

Il candidato sindaco della lista “Viviamo Canzo”, Gian Luca Rinaldi

 

Di area centrosinistra, la lista civica “Viviamo Canzo” propone Gian Luca Rinaldi come candidato sindaco. A sostenerlo, saranno Silvia Tresoldi (capolista e ex sindaco di Canzo), Luca Gallarati, Bruno Cefaldi, Giulia Gerosa, Loredana Radaelli, Angelo Galli detto “Pic”, Luciano Locci, Giovanni Fusi, Giusy Giampietro, Maria Simone, Nicola Vicini e Claudio Galli.

“Siamo fiduciosi – ha dichiarato il candidato sindaco – Il gruppo che mi affianca conta diversi giovani che stanno dimostrando grande impegno, ma anche persone di mezza età e alcuni capisaldi del centrosinistra canzese con grande esperienza. A sostenerci ci sono poi i gruppi Pd di Canzo, “Sìamo Canzo” e quelli di centrosinistra”. E quindi, commentando il passaggio di alcuni membri di  “Sìamo Canzo” alle altre liste, Rinaldi ha aggiunto: “Abbiamo avuto qualche allontanamento del tutto imprevisto: non possiamo che prenderne atto, ma ne siamo anche profondamente delusi. Spetterà alla cittadinanza esprimere il proprio giudizio su queste decisioni politiche a nostro giudizio incomprensibili”.

Impegno nel sociale, valorizzazione di Canzo e dei suoi dintorni, cultura e turismo sono solo alcuni dei punti fondamentali che guidano le scelte del gruppo: ” Stiamo mettendo a punto un programma vasto – ha concluso Rinaldi – Lavoreremo con una particolare attenzione al sociale, al turismo rispettoso e sostenibile, alla viabilità, alla cultura e al commercio. Vorremmo inoltre valorizzare Canzo, nel suo centro storico e nel territorio limitrofo, potenziandone le risorse”.

Print Friendly, PDF & Email

24 Aprile 2019 — 16:14 / Canzo, Elezioni 2019
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore