Mobilificio Promessi Sposi
Mobilificio Promessi Sposi
Mobilificio Promessi Sposi

ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

TUTTO CIALDE

Adsense

Il Museo di Ezio Frigerio a Villa Candiani. Si lavora al progetto

Comune: Erba

di M.C.

Villa Candiani

 

ERBA – Affacciata sulla vecchia via Provinciale Como-Lecco, Villa Candiani è uno dei gioielli architettonici di Erba. La sua ristrutturazione e riqualificazione sono per questo uno dei “buoni propositi” assunti dall’Amministrazione comunale erbese per il 2019 e qualcosa sembrerebbe “muoversi” in questi giorni.

La riqualificazione di Villa Candiani

Già nell’intervista di fine anno il sindaco Veronica Airoldi aveva dichiarato: “Abbiamo diversi progetti sul tavolo. Uno in particolare, di ampio respiro culturale per la città e il territorio, riguarda la realizzazione del Museo di Ezio Frigerio presso Villa Candiani, per il quale puntiamo ai bandi emblematici di Fondazione Cariplo. La consegna del progetto è per fine gennaio 2019, speriamo di ottenere i finanziamenti”. E a questo proposito aveva precisato: “Come ho già avuto modo di dire, per me è importante partire dall’eccellenza, quindi dalla valorizzazione degli immobili storici, nostro patrimonio. A pochi passi da Palazzo Majnoni abbiamo quattro punti di interesse storico e culturale che vanno valorizzati: Parco Majnoni, il Monumento dei Caduti, il Teatro Licinium e Villa Candiani, ripartire da qui ci consentirebbe di fare molto negli anni a venire”.

L’idea sarebbe appunto quella di portare la collezione donata al Comune di Erba dallo scenografo Ezio Frigerio (cittadino benemerito) in una collocazione più “centrale” rispetto a quella attuale in Villa Ceriani Bressi: “Il desiderio dello stesso Frigerio è quello di rendere maggiormente fruibili i materiali in generale e, nello specifico, alle scuole anche attraverso laboratori e attività specifiche – ha spiegato l’assessore alla cultura, Francesco Vanetti – Per questa ragione, Villa Candiani è stata individuata come soluzione. I tecnici stanno ora compiendo le valutazioni del caso”.

Valutazioni che avrebbero una scadenza ben precisa ovvero la fine del mese di febbraio: “Il nostro obiettivo è arrivare al 28 febbraio, scadenza per l’accesso ai fondi dei bandi emblematici di Fondazione Cariplo, con un progetto – ha precisato il sindaco Airoldi – I tempi sono stretti, ma in queste settimane stiamo lavorando per predisporre un piano pressoché definitivo da presentare alla Fondazione”.

I lavori lungo via Crotto Rosa

In attesa di una riqualificazione della villa, il Comune ha predisposto alcuni lavori lungo via Crotto Rosa, nel punto immediatamente sottostante alla residenza. Con la prossima primavera, infatti, la ringhiera in metallo posta sulla strada verrà sostituita con un nuovo parapetto.

La ringhiera in metallo che verrà sostituita la prossima primavera

 

“La ringhiera metallica lungo il primo tratto di via Crotto Rosa non soddisfa i requisiti di sicurezza, sia per resistenza agli urti sia per l’altezza – ha spiegato l’assessore Vanetti – Provvederemo quindi a realizzare un nuovo cordolo in cui verranno innestati dei pali su modello di quelli già installati lungo via Carducci (scuola Romagnosi) in modo anche da uniformare maggiormente questo tipo di strutture nel territorio comunale”

I 50 mila euro circa destinati all’opera rientrano nei 500 mila euro deliberati lo scorso luglio per operazioni di questo tipo. I costi saranno interamente a carico del Comune.

Print Friendly, PDF & Email

21 Gennaio 2019 — 09:13 / Attualità, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore