ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AdSense

Erba festeggia la tradizione, torna la Fiera di Sant’Antonio

Comune: Erba

di C.F.

Da sinistra: l’assessore Sgroi, il sindaco Airoldi e il presidente del Consiglio Comunale Redaelli

 

ERBA – Erba Superiore si prepara a festeggiare la Fiera di Sant’Antonio: tre giorni all’insegna della tradizione, tra celebrazioni religiose, bancherelle, parco giochi e tanti altri intrattenimenti che ogni anno attirano in città centinaia di visitatori.

L’edizione 2019 inizierà il 13 gennaio, per poi proseguire il 17 (giorno di Sant’Antonio) e terminare il 20. Dopo lo scioglimento del Comitato per la Fiera di Sant’Antonio la ‘regia’ della manifestazione è passata nelle mani del Comune di Erba, in collaborazione con la Parrocchia di San Cassiano a Buccinigo. L’evento è patrocinato da Regione Lombardia e Provincia di Como.

“Per gli erbesi, ma non solo, la Fiera di Sant’Antonio è un appuntamento imperdibile, dove storia e tradizione si riuniscono per riportarci un po’ indietro nel tempo e tornare a godere del tempo insieme” ha commentato il sindaco di Erba Veronica Airoldi che lunedì mattina ha presentato il programma della festa insieme all’assessore Mariaelena Sgroi e al presidente del Consiglio Comunale Matteo Redaelli. “La perdita del Comitato è stata un duro colpo ma ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo cercato di mantenere invariate le attrattive principali”.

La chiesa di S.Maria degli Angeli, centro delle celebrazioni per Sant’Antonio. Sarà visitabile durante i tre giorni della Fiera

Torneranno così il parco divertimenti con le giostre, le bancherelle dove poter degustare ottime frittelle, caldo vin brulè e tanto altro (una cinquantina gli espositori attesi), il tradizionale ‘falò del purcel’, in programma la sera del 17 gennaio alle ore 21, e la sfilata dei trattori del Club Auto Amarcord di Erba di Pasquale Lioni che animerà la città l’ultimo giorno della festa, il 20 gennaio e culminerà con la benedizione.

Ma andiamo con ordine. La Fiera come detto prenderà il via domenica 13 gennaio con l’apertura della chiesa di Santa Maria degli Angeli a partire dalle ore 10. Alle 14.30 la devozione e bacio della reliquia e alle 17 la Santa Messa. Per tutto il giorno saranno aperte le bancherelle e il parco divertimenti.

Giovedì 17, giorno di Sant’Antonio, alle ore 10 si terrà la Santa Messa con la benedizione del pane e del sale. Alle 14.30 devozione e bacio della reliquia, alle 17 la Santa Messa e alle 20.30 il Canto di Compieta. La sera alle 21 il tradizionale falò del purcel in Piazza San Giovanni de  la Salle.

Il gran finale domenica 20 gennaio con la santa messa alle ore 10 e a seguire la levata processionale delle confraternite con partenza dalla Chiesa di Santa Maria, accompagnata dal Gruppo Campanari di Bergamo. Dopo  la benedizione del pane e del sale la sfilata e benedizione dei trattori e dei mezzi agricoli che partirà da Piazza Mercato. Alle 14.30 devozione e bacio della reliquia e alle 17.30 la santa messa conclusiva delle celebrazioni.

La benedizione dei trattori (foto archivio 2018)

 

Per tutti e tre i giorni della Fiera la Chiesa di Santa Maria degli Angeli sarà aperta e visitabile. “Vorremmo ringraziare di cuore le associazioni e tutti gli enti che supportano l’iniziativa – ha detto il sindaco Airoldi – senza di loro sarebbe molto difficile. Quindi grazie al Gruppo di Radioamatori, ai Vigili del Fuoco e alla Protezione Civile che presidieranno la Fiera, alla nostra Polizia Locale, al Club Auto Amarcord, alla parrocchia e ai tanti volontari. Vi aspettiamo a Erba Superiore per festeggiare insieme Sant’Antonio!”.

QUI la locandina

Print Friendly, PDF & Email

7 Gennaio 2019 — 12:45 / Attualità, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore