ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

AVIS

Ad Sense

Albavilla, un piano da oltre 4 milioni di euro per le opere pubbliche

Comune: Albavilla ,

Le aree interessate dagli interventi previsti nel piano delle opere pubbliche 2020-2022 (foto Comune di Albavilla)

 

ALBAVILLA – Oltre 4 milioni di euro è la cifra prevista dall’Amministrazione comunale albavillese per far fronte agli interventi inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche 2020-2022. Le opere riguarderanno il parcheggio di via Cantù, il Palazzo comunale, l’Istituto comprensivo “Kennedy” e il Campo sportivo.

“Cari Concittadini, è arrivato il momento degli investimenti per la comunità e l’economia locale – hanno dichiarato il sindaco Giuliana Castelnuovo e il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Roberto Ballabio – Il programma che presentiamo è stato realizzato tenendo conto degli obiettivi prioritari assunti dall’Amministrazione Comunale nei confronti dei cittadini. A un anno dalle elezioni presentiamo un piano delle opere pubbliche ambizioso che supera i 4 milioni di euro”.

Il parcheggio di via Cesare Cantù

Tra gli interventi previsti rientrano quelli al parcheggio di via Cesare Cantù dove verranno ricavati 18 nuovi posti auto a servizio del centro storico, passando così da 40 stalli a 56, a cui si aggiungono 2 posti auto riservati a persone con ridotte o impedite capacità motorie e sensoriali.

A queste opere si aggiungono poi la riqualificazione e la messa in sicurezza del parcheggio per risolvere problemi legati alla infiltrazioni di acqua.

Il costo totale delle operazioni di 175 mila euro di cui 70 mila euro coperti con i contributi statali del “Decreto rilancio” e 105 mila euro con fondi di bilancio.

Palazzo Comunale 

Un secondo blocco di interventi interesserà poi il Palazzo Comunale con la messa in sicurezza della copertura, con opere sulle strutture e sul manto e con la riqualificazione delle facciate mediante la tinteggiatura delle superfici murarie e la sostituzione delle persiane.

Il costo totale delle operazioni si aggira attorno ai 550 mila euro. Approvato il progetto definitivo/esecutivo lo scorso 18 luglio, lunedì è stato emesso l’atto di determina a contrarre la spesa che verrà coperta con 350 mila euro derivanti da fondi regionali e con 205.500 euro derivanti dall’avanzo di Amministrazione dell’esercizio 2019.

La procedura di gara per la selezione dell’impresa a cui affidare i lavori verrà gestito direttamente dalla stazione unica appaltante della Provincia di Como.

Istituto Comprensivo “Kennedy”

Un blocco consistenti di lavori interesserà invece l’Istituto Comprensivo “Kennedy”. Una prima parte riguarderà le opere per l’adeguamento normativo in materia antincendio e l’ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi.

Per completare le opere necessarie alla messa in sicurezza dell’edificio scolastico, il progetto prevede la rimozione di tutte le pavimentazioni in gomma bullonata e la posa di nuova pavimentazione in gres porcellanato; la separazione tra l’edificio scolastico e la palestra e tra la scuola e l’appartamento del custode; la realizzazione realizzazione di un filtro a prova di fumo lungo il percorso di collegamento tra l’edificio scolastico e la palestra; l’adeguamento delle aule in modo che le porte di ingresso non ostacolino i percorsi di esodo; la fornitura e posa di nuovi idranti.

Un secondo blocco di interventi riguarderà poi la messa in sicurezza strutturale dell’edificio scolastico attraverso l’adeguamento sismico e statico del complesso; l’efficientamento energetico e l’ottimizzazione e miglioramento degli spazi esterni per garantire un utilizzo del complesso anche dopo l’attività scolastica con uno spazio utilizzato dall’intera comunità. Quest’ultimo punto ha visto la propria realizzazione con la creazione del parco “Verde in gioco”.

Il costo complessivo delle opere si aggira attorno ai 2.700.000 euro. Accanto a queste opere, l’Amministrazione ha valutato altri interventi, a livello preliminare, che potrebbero essere oggetto di investimenti futuri. Tra questi, la realizzazione di un’area multifunzionale per campo da gioco e attività ricreative, nell’area esterna libera presente nella zona ovest sul retro della Scuola Vecchia, la creazione di orti didattici, l’inserimento di una biblioteca nel parco della scuola e la riqualificazione globale dell’area verde di pertinenza del complesso scolastico.

Campo sportivo

Il progetto complessivo prevede la riqualificazione dell’intero comparto. I lavori saranno realizzati in due lotti successivi: il primo prevede la realizzazione del campo da calcio in erba sintetico con le relative opere per l’invarianza idraulica, il rifacimento delle recinzioni, l’adeguamento dell’impianto di illuminazione esistente e la sostituzione delle attrezzature sportive.

Il secondo lotto prevede la realizzazione del parcheggio, la costruzione del blocco spogliatoi e la demolizione dell’esistente, la demolizione della muratura che divide dagli altri spazi dell’Oratorio, la realizzazione delle tribune e la  sistemazione a verde dell’area.

A conclusione delle opere, saranno quindi disponibili il campo in sintetico, un parcheggio di 42 posti auto, un nuovo blocco spogliatoi di circa 300 mq e un terrazzo per le attività ludico-ricreative dell’oratorio San Luigi.

Print Friendly, PDF & Email

26 Luglio 2020 — 10:58 / Albavilla, Attualità
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore