Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

ROTATOR NON TOCCARE

INVERNIZZI

Lario Bergauto

Adsense

Meteo. Stop al caldo anomalo, in settimana primi segnali d’autunno

Comune:

COMO – “Nel fine settimana un fronte freddo collegato ad una perturbazione in discesa dal Nord Europa lambirà le Alpi, portando un sabato instabile sul Nordest con rovesci e temporali soprattutto sul Friuli Venezia Giulia, dove i fenomeni potranno risultare anche intensi” lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega “qui il calo termico sarà apprezzabile da subito, mentre sul resto della Penisola sarà ancora Estate con caldo anomalo. Tuttavia avremo ancora qualche residuo rovescio o temporale all’estremo Sud, specie Sicilia, mentre qualche piovasco non si esclude pure su Levante Ligure e alta Toscana. La giornata di domenica vedrà maggiore variabilità anche sulle adriatiche con qualche occasionale piovasco; nubi irregolari pure al Nord, specie in Valpadana, ma con precipitazioni scarse o del tutto assenti”.

“La prossima settimana l’alta pressione proteggerà solo in parte l’Italia, lasciando il fianco destro libero a correnti più fredde dai Balcani” prosegue Ferrara di 3bmeteo.com “avremo così un generale calo delle temperature specie al Nord e lungo le adriatiche, con qualche rovescio di passaggio al Centrosud ( non escluso anche il ritorno della neve in Appennino ma la previsione è ancora in fase di analisi ). Le temperature minime potranno scendere sotto i 10°C sulle aree interne, mentre le massime non superare i 20-22°C su diverse aree del Nord e regioni adriatiche. Da segnalare anche il vento a tratti forte di Tramontana, bora e Grecale con mari mossi o molto mossi. Il sole comunque non mancherà, specie al Nord e sulle centrali tirreniche dove la nuova settimana dovrebbe essere spesso soleggiata”.

“Da segnalare infine anche il maltempo sull’Europa: dopo la forte perturbazione su Isole Britanniche e Norvegia, una seconda tempesta è attesa entro lunedì su Stati Centrali e poi orientali. Dai Paesi Bassi a Danimarca, Germania, Polonia e poi Balcani si potranno avere così venti forti, con raffiche anche di oltre 100km/h, ma soprattutto un tracollo delle temperature con ritorno della neve sui rilievi fino alle quote medie. In meno di 48 ore si passerà così dal caldo anomalo a condizioni tardo autunnali” concludono da 3bmeteo.com

Print Friendly, PDF & Email

21 settembre 2018 — 14:37 / Ambiente
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore