ROTATOR NON TOCCARE

NOI GENITORI

GLORIA E FRASCHINI

“Promozioni vietate prima dei Saldi”, il monito di Confcommercio

Comune:

COMO – “Secondo la normativa regionale, nei trenta giorni antecedenti i saldi non è possibile effettuare vendite promozionali, né alcuna forma di vendita scontata a eccezione delle liquidazioni per cessazione attività, cessione di azienda, trasferimento in altri locali od operazioni di rinnovo dei locali stessi”. Lo ricorda Confcommercio Como, a fronte della constatazione di comportamenti scorretti tenuti da alcuni esercenti, come l’ente di via Ballarini fa sapere.

“La legge regionale lombarda vieta ai negozi che vendono abbigliamento, calzature e accessori, e, più in generale, appartenenti al settore ‘moda’, di effettuare vendite promozionali nei trenta giorni antecedenti i saldi, che quest’anno avranno inizio sabato 1 luglio”, ad affermarlo è il presidente del gruppo Moda di Confcommercio Como Marco Cassina, titolare del negozio PeterCi, che precisa: “Chi effettua vendite promozionali in questo periodo effettua una concorrenza sleale a danno dei colleghi e, in ultima analisi, è fuori legge”.

Confcommercio Como invita pertanto tutti i commercianti del settore a osservare le regole, nel rispetto della legge e di tutta la categoria.

Print Friendly

17 giugno 2017 — 10:34 / Economia/Lavoro
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore