ROTATOR NON TOCCARE

NOI GENITORI

GLORIA E FRASCHINI

Ponte, approvato il Bilancio 2017: “In 4 anni spesa ridotta del 10%”

Comune: Ponte Lambro

Gianmarco Broggio, assessore al Bilancio del Comune di Ponte Lambro

 

PONTE LAMBRO  – “Negli ultimi 4 anni la spesa corrente è stata ridotta di oltre il 10%, senza incidere sulla qualità e quantità dei servizi erogati”.

Lo ha annunciato l’assessore al Bilancio Giamarco Broggio in consiglio comunale durante la presentazione del Bilancio di Previsione 2017, approvato con 8 voti a favore (la maggioranza di Insieme per Ponte Lambro), 3 contrari (Cocchiararo e Macrì di Valori in Comune e Paradiso) e un astenuto (Surianello, Tutti per il futuro di Ponte Lambro).

Nello specifico come illustrato dall’assessore “il Comune ha evitato l’accensione di nuovi mutui proseguendo con l’opera di contenimento della spesa corrente che per il 2017 è stata stanziata a 2 milioni 555 mila euro. Spesa ridotta negli ultimi 4 anni di circa 290 mila € a parità di servizi erogati”.

“Il contenimento – ha proseguito Broggio – è stato possibile attraverso una puntuale revisione di tutti i capitoli che non hanno riflessi sui servizi ai cittadini, come utenze elettriche, telefoniche, riscaldamento ecc. Il Bilancio previsionale si conferma così in equilibrio, consentendo l’impiego degli oneri di urbanizzazione per altri scopi”.

“Tra le varie scelte giuste dell’amministrazione – ha illustrato l’assessore – credo si sia rivelato ottimale affidare completamente la gestione del servizio idrico integrato ad Asil, che ci ha permesso di avere un servizio più preciso e un risparmio in termini economici”.

Sottolineato anche il contenimento della spesa lorda per il personale, diminuita ad 801.399.90 euro per via del passaggio in mobilità di un agente di Polizia Locale a Erba (nel 2015 come ricordato era stato trasferito il responsabile dell’Ufficio Urbanistica ed Edilizia Privata).

Una scelta contestata dalla minoranza di Valori in Comune, attraverso il capogruppo Francesco Cocchiararo: “L’amministrazione risparmia sulla sicurezza” aveva contestato (vedi articolo). “Questa amministrazione – ha replicato l’assessore – ha deciso di non sostituire la persona, ma di riorganizzare le forze presenti, riuscendo a sopperire alla ‘mancanza’: l’obiettivo è sempre quello di agevolare e di essere il più vicino possibili alle esigenze dei nostri concittadini”.

Sul fronte sportivo, scolastico e culturale nessun taglio in vista: “Pur nelle ristrettezze delle risorse – ha assicurato Broggio – verranno sostenute e favorite tutte quelle iniziative volte a rafforzare il senso della comunità e dello stare insieme”. Tra queste ricordati i progetti del corso scolastico per adulti, del Consiglio Comunale dei ragazzi e la partecipazione a “Ville Aperte”, al centro del quale vi è l’intento di rivitalizzare Villa Guaita e il suo incantevole parco.

Prosegue contemporaneamente l’opera di tutela delle fasce economicamente più deboli: “Tutti gli interventi già messi in atto negli scorsi anni sono confermati e anzi segnaliamo la richiesta di aumento di 2€ del contributo pro capite pervenuta da parte del Consorzio Erbese Servizi alla Persona che porta la quota a carico del nostro Comune a 148 mila euro a fronte dei 140 mila dello scorso anno”.

Print Friendly

19 aprile 2017 — 10:15 / Attualità, Ponte Lambro
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore