Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

ROTATOR NON TOCCARE

NOI GENITORI

GLORIA E FRASCHINI

Orsenigo ha i suoi benemeriti, sabato la consegna dell’Orsenigotto

Comune: Orsenigo

di C.F.

L’Orsenigotto che verrà consegnato ai benemeriti di Orsenigo

ORSENIGO – Cinque premi, consegnati a personaggi e associazioni orsenighesi giudicate meritevoli dai cittadini stessi. E’ la cerimonia dell’Orsenigotto, benemerenza ideata dal Gruppo Culturale “Ul pan de Mej”, nato dall’Associazione Genitori di Orsenigo: la consegna avverrà sabato 9 dicembre, presso l’Auditorium della scuola primaria.

La selezione dei benemeriti è stata effettuata dai cittadini: per due settimane in paese sono state posizionate delle scatole dove inserire il nome dei candidati. Oltre 130 le persone che hanno espresso la propria preferenza.

Ad essere premiati saranno Il Corpo Musicale “La Trionfale”, Aldo Galanti (alla memoria), Arnaldo Anzani, Il Giardino di Luca (Viola e Simone) e Thomas Bar. A loro sarà consegnato un “Orsenigotto”, un peluche a forma di orsacchiotto

Queste le motivazioni:

Al Corpo musicale “La Trionfale” per i 110 anni di storia. “Con la musica e il servizio al paese ha saputo aggregare numerose generazioni di giovani intorno al piacere e all’insegnamento della musica. Ha servito per oltre un secolo nelle numerose manifestazioni civili, sociali e aggregative di Orsenigo. Ha portato alto il nome del paese in Italia e nel mondo”.

Alla memoria di Aldo Galanti e Fiorangela Pozzoli (Flora) per i decenni passati a servizio del paese nel prestino e nel punto vendita di via Umberto I: Aldo dal 1947 e Flora dal 1975. Per la gentilezza, la disponibilità e l’affabilità e la cordialità che hanno sempre avuto coi clienti e i compaesani. Per l’esempio di dedizione al lavoro e alla famiglia. In questo anno che ha visto purtroppo la loro scomparsa ci si stringe intorno ai figli e alla famiglia nel ricordo grato e orante.

Al Thomas Bar, per essere diventato uno dei principali luoghi di incontro e aggregazione del nuovo centro del paese, Piazza del Filatoio. Per l’accoglienza quotidiana dei clienti e dei compaesani. Per essere diventata una seconda famiglia o un luogo di svago e ristoro per molti concittadini.

Ad Arnaldo Anzani, già vicesindaco, dal 1951 al 1956, poi sindaco di Orsenigo dal 1956 al 1964. Esempio di amore incondizionato al paese e alle sue istituzioni, ha trascorso fin dalla sua nascita tutte le fasi della storia del paese e dell’Italia. A lui si devono l’acquedotto, le asfaltature delle strade del paese e l’attuale edificio comunale, inaugurato nel 1959. Terminato l’impegno diretto non ha  mai mancato di dimostrare impegno civico e interesse per il paese, partecipando praticamente a tutte le sedute del consiglio comunale. Esempio per i giovani e memoria storica e inossidabile del paese.

Al Giardino di Luca, Viola e Simone, per l’encomiabile impegno nel sostegno a progetti scientifici e di assistenza contro le malattie pediatriche. Per la diffusione della cultura del dono in tutte le sue forme. Per aver insegnato a tutti come si può trasformare il dolore per la perdita di tra angeli, Luca e Simone Molteni e Viola Galimberti, in forza e messaggio di vita. Per la speranza che ogni giorni i giardinieri sanno donare a innumerevoli persone. Donare per essere migliori, donare per rendere migliori, donare per non dimenticare.

L’appuntamento con la consegna dell’Orsenigotto è sabato 9 dicembre alle ore 21. Seguirà un brindisi e uno scambio di auguri.

Print Friendly, PDF & Email

6 dicembre 2017 — 09:46 / Attualità, Orsenigo
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore