Tutto Cialde
Tutto Cialde
Tutto Cialde

ROTATOR NON TOCCARE

NOI GENITORI

GLORIA E FRASCHINI

La rinascita della movida erbese: riaperto il Rabaja, il 21 l’inaugurazione

Comune: Erba

di Caterina Franci

Il Rabaja a Erba

 

ERBA – La stagione estiva volge oramai al termine ma in città la voglia di ‘movida’ continua a farsi sentire. E nonostante lo sfavorevole periodo economico non invogli a aprire nuovi locali non manca chi, in centro Erba, ha deciso di andare controcorrente e investire, contribuendo così alla tanto invocata rinascita del centro.

Matteo Angelo Sansone (a sinistra) e Mario Perrelli

 

Un bell’esempio è quello di Mario Perrelli e Matteo Angelo Sansone, erbesi, nuovi titolari del Rabaja, storico locale di via Majnoni che lo scorso 7 settembre ha riaperto i battenti dopo due anni e mezzo di chiusura.

Un’avventura che i due, già colleghi all’American Road dove hanno lavorato come barman per 16 anni, hanno deciso di intraprendere insieme come ci spiega Mario: “Un giorno ci siamo guardati intorno e abbiamo notato che a Erba non c’era un Lounge Bar dove andare a bere un aperitivo o un buon bicchiere di vino, o mangiare qualcosa di sfizioso e particolare. Abbiamo così pensato di aprire un locale dedicato ad un certo tipo di clientela, non ai ragazzini per intenderci. Il Rabaja, in centro Erba, ci sembrava il posto adatto. Siamo riusciti a trattare con il proprietario, diventando i nuovi titolari. Abbiamo aperto il 7 settembre, ma giovedì 21 faremo l’inaugurazione vera e propria“.

Il locale è stato sistemato durante i mesi estivi: “Abbiamo mantenuto il nome originale e anche gli interni rispettano la particolarità del posto, pensato appunto come un luogo dove incontrarsi, ascoltare buona musica, bere un buon aperitivo e mangiare. Rispecchia un po’ la tipologia dei Buddha Bar – ha spiegato Perrelli – ma i mattoni a vista ricordano anche le cantine e infatti tra le nostre offerte abbiamo degli ottimi vini di selezione”.

Aperto dal giovedì alla domenica il Rabaja offre due serate (venerdì e sabato) di piano bar, ma è possibile anche fare aperitivi e cenare: “Oltre a me e ad Angelo ci sono altri 4 dipendenti, tra cui uno chef. Dall’aperitivo alla cena al lume di candela alle feste private ogni serata al Rabaja sarà un’emozione” assicura il barman che ha anticipato “in futuro non escludiamo di riuscire poter proporre delle serate Jazz, la domenica sera”.

Aperto da poco più di 10 giorni il locale ha già soddisfatto diversi clienti: “Siamo stati molto contenti perchè quando abbiamo aperto oltre a tantissimi cittadini sono venuti anche il sindaco e altri membri dell’amministrazione comunale, a dimostrarci il loro supporto. Non è facile – ha ammesso Mario – imbarcarsi in questa attività con i tempi che corrono ma noi siamo motivati e siamo certi che la nostra offerta piacerà agli erbesi. Si grida tanto al rilancio della movida e della vita serale/notturna di Erba, chi ci prova va premiato”.

Ma ci sono davvero le condizioni per questo rilancio a Erba? “Io sono fiducioso – ha risposto – certo le lamentele non mancano, soprattutto da parte dei condomini e dei residenti, ma io dico che se si sta ad accontentare tutti si ha solo da perdere. Chi lavora di notte non è un ladro – ha sottolineato – e credo la nuova amministrazione, che è giovane e ha fatto del motto ‘Erba una città per giovani’ uno dei suoi cavalli di battaglia in campagna elettorale, lo abbia capito”.

Il 21 settembre il Rabaja inaugurerà ufficialmente la riapertura e la stagione: “Ci saranno un cocktail di benvenuto, buffet con aperitivo salato e molto altro. Abbiamo di fronte i mesi più difficili ma crediamo di poter offrire un servizio che i nostri clienti apprezzeranno” ha concluso Mario.

Print Friendly, PDF & Email

19 settembre 2017 — 15:41 / Attualità, Erba
© Riproduzione riservata

Le news delle ultime 24 ore